menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, Palladino ad un passo, si pensa anche a Borini del Chelsea

Al Genoa andrebbe la metà di Paloschi, su cui però è forte il pressing della Fiorentina. Preziosi ha fatto anche un sondaggio per Antonelli, in vista della possibile partenza di Criscito, ma il Parma chiede 7 milioni

Il Parma ha salutato il 2010, sul campo, con il pareggio di domenica nel derby contro il Bologna. Sul campo, ma non ancora sulle scrivanie. Il calciomercato, che ufficialmente apre il 2 gennaio, imperversa sui vertici della società gialloblu. Leonardi è già al lavoro e per rafforzare la squadra avrà tempo fino al 31 gennaio. Intanto, in attesa dell'apertura ufficiale, l'a. d crociato pensa in grande, nonostante abbia più volte dichiarato che "i rinforzi principali saranno Galloppa e Paloschi, su cui il Parma punta tantissimo". Il centrocampista è rientrato in gruppo da un paio di settimane, Paloschi invece ha ancora qualche problema, ma si può dire con fiducia che il peggio sia alle spalle.

Proprio Paloschi pare essere il più ambito gialloblu nelle piazze italiane. L'attaccante, in comproprietà con il Milan, ha mercato a Firenze, dove è visto come alternativa a Gilardino, qualora dovesse sbarcare a Torino, sponda Juventus, e a Genoa. Preziosi lo avrebbe chiesto come contro partita per Palladino. Secondo clamorose indiscrezioni, si sta per concludere una importante trattativa che porterà l'esterno del Genoa  (26) al Parma ed Alberto Paloschi (20) al Genoa. Alfredo Pedullà, noto esperto di mercato, ha definito praticamente concluso l'affare lungo l'asse Ghirardi - Preziosi.

"Oggi è partito l’assalto Parma per Raffaele Palladino, chiesto in prestito al Genoa. La trattativa sarà più ampia perché i due club hanno raggiunto un accordo di massima per il trasferimento in Liguria di Alberto Paloschi. Il Parma cederebbe la metà che appartiene agli emiliani per circa cinque milioni e mezzo, a quel punto il Genoa poi se la vedrebbe con il Milan che detiene l’altro cinquanta per cento del cartellino. E gli ottimi rapporti tra le due società porteranno a un’intesa entro il prossimo giugno" .

Su Paloschi c’è forte anche la Fiorentina, ma "la trattativa Genoa-Parma - dice Pedullà -  è avviatissima e domani ci sarà un altro incontro per definire i dettagli. Dal Parma intanto il Genoa ha cercato anche di bloccare Luca Antonelli che sarebbe il sostituto di Criscito in caso di una cessione. Il Parma ha chiesto sette milioni per Antonelli (sull’esterno ci sono stati sondaggi del Napoli e nuovamente dell’Inter) e il Genoa in linea di massima ha detto sì". Il Parma avrebbe indiviuato in Davide Santon, terzino dell'Inter, il rinforzo adatto in difesa. il giocatore, classe 1991, troverebbe nei ducali l'ambiente adatto dove poter crescere e sviluppare il suo elevato potenziale.

La richiesta dell'Inter però è molto importante; i nerazzurri vorrebbero in cambio il terzino destro dei gialloblu, Cristian Zaccardo, dato che può giocare anche al centro della difesa, che garantirebbe continuità ad alto livello e una forte esperienza, che attualmente manca nel ruolo ai nerazzurri. Ma il difensore campione del Mondo 2006 è richiesto anche dalla Juventus, che starebbe ipotizzando uno scambio con l'altro esterno, Marco Motta, che ha un pò deluso nell'ambiente bianconero. Tutto è rimandato all'apertura della vicina sessione invernale di calciomercato. Il Parma lavora anche all'estero. 

Dopo le conferme avute da Leonardi e dall'agente De Marchi sui contatti attualmente in corso per portare Fabio Borini (19) in gialloblù, ulteriori informazioni arrivano dall'Inghilterra. Il sito di informazione sportiva fansfc.com infatti parla di accordo raggiunto tra Chlesea e Parma per il trasferimento del giocatore in Emilia. Ghirardi è disposto a pagare una piccola commissione al club di Roman Abramhovic per far partire il talento italiano sin da gennaio, invece che da giugno quando il contratto con i Blues sarà esaurito. Ora la palla passa all'agente del giocatore che dovrà trovare l'accordo con la società gialloblù per il trasferimento nel mercato invernale. 

Borini mosse i suoi primi passi da giocatore nelle giovanili del Bologna nel 2001, per poi passare a quelle del Chelsea nel 2007. Nella stagione 2008-2009 divenne il capocannoniere della squadra delle riserve dei Blues, con 10 gol in 11 partite, tra i quali uno contro il Manchester United nella FA Youth Cup. Il 1º settembre 2009 è stato inserito dal manager connazionale Carlo Ancelotti nella lista per la partita di Champions League contro il Porto. Ha fatto il suo esordio ufficiale con la prima squadra del club londinese pochi giorni dopo, il 20 settembre, nella partita di Premier League vinta per 3-0 contro il Tottenham.  
 
Sul fronte delle uscite invece, in prima linea c'è la questione "Valeri Bojinov".  Acquistato dal Parma nel giugno scorso dal Manchester City, dopo un anno di prestito, non sta rendendo co­me si sperava. E il problema sembra più psicologico che fisi­co: il club crociato starebbe pensando ad un trasferimento all'estero, al­meno sino a giugno. Poi si vedrà. Le prime richieste sono arrivate dall'Inghilterra (Wigan e Ne­wcastle), seguite dal sondaggio del Bordeaux.
 
Sembra però che, in queste ore, il pressing mag­giore arrivi dalla Turchia: il Be­siktas, dove gioca anche l'ex Mat­teo Ferrari, sarebbe disposto ad ingaggiare Bojinov in prestito con diritto di riscatto a fine sta­gione. Partenza possibile. Enrico Boni, cronista di Radio Bruno, nella puntata dell'8 novembre a Calcio & Calcio ha anticipato una "bomba di mercato": a gennaio arriva Macheda dal Manchester United, il ragazzo romano di 19 anni che "ha qualcosa di speciale", come dichiarato da Sir Alex Ferguson. Per ora sono solo rumors, ma è un idea affascinante e suggestiva. 
 
Intanto i nostri lettori, per la precisione 1141, chiamati a rispondere al sondaggio "In vista del mercato di gennaio, il Parma su quale fronte deve rafforzarsi?" , sono concordi, con il 60%, nell'affermare che la squadra ha bisogno di aggiustare il reparto offensivo Il 26% di loro ha affermato che la squadra deve rafforzarsi in difesa, il 10% vuole un ritocco a centrocampo.  Solo il 3% vuole mantenere l'attuale rosa. Il sondaggio è ancora aperto su Parmatoday.it. 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento