ESCLUSIVA - Agente di Palombo: "Angelo a Parma? Non ne so nulla"

"Mi sembra una cosa assolutamente inventata, alla gente piace parlare. Si dicono tante cose ma non tutte sono vere". Intanto i tifosi sognano un centrocampo d'assalto

Angelo Palombo, piace a Ghirardi

Il gioco delle parti. A questo punto del campionato, in situazioni completamente opposte, Parma e Sampdoria "giocano" al calciomercato. Il nome è di quelli che fanno rumore, uno di quei nomi che se non ti garantisce il salto di qualità poco ci manca. Quello che per ora è un semplice sondaggio, da queste parti pare essere il prossimo colpo. Lo starebbe perfezionando Ghirardi, con tutto il suo staff. Operazione, detto con franchezza, difficilissima se non impossibile, dato il soggetto in questione.

SENSIBILE A PALOMBO - Angelo Palombo capitano e giocatore simbolo della Sampdoria, potrebbe approdare in gialloblu nel mecato invernale. Nei giorni scorsi il direttore sportivo dei blucerchiati Pasquale Sensibile aveva escluso la partenza del giocatore che tuttavia potrebbe rientrare in una trattativa di scambio con Stefano Morrone. Stamattina, ai microfoni di Sky Sport 24, ha parlato in un altro modo, manifestando quello che è stato il primo assaggio si un Parma affamato. "Palombo ha individuato Genova come la sua casa: ora siamo in posizione di attesa perché nel caso dovrà essere lui a dare un segnale a noi. Io penso non ci sia l’intenzione di lasciare la Sampdoria, ma se da luglio ad oggi le cose dovessero essere cambiate dovrà dircelo. Con il Parma abbiamo fatto un discorso strutturato che riguarda anche il diritto di riscatto di Biabiany e Rispoli". Basta e avanza, considerando che al calciomercato vero, manca poco più di un mese. Buono come antipasto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

TINTI NON SA NULLA - Gradito anche dal presidente del Parma Tommaso Ghirardi che, nella riunione di Lega, ha confessato di essere interessato al centrocampista e capitano della Sampdoria, confermando però che ancora è presto per poterne parlare in modo approfondito. "Si tratta di un ottimo giocatore e ci interessa - ha ammesso il presidente. E' tutto ancora da vedere ma siamo interessati a lui". tinti-2Tutto farebbe pensare ad un esito positivo, pure entro breve tempo. Palombo era entrato nel giro azzurro in pianta stabile, partecipando anche alla spedizione in Sudafrica. La sua Samp si trova in un momento poco positivo, malgrado il cambio panchina, con il quale sarebbe potuta arrivare la scossa. Considerato che quello alle porte sarà l'anno dell'Europeo, il trentenne centrocampista potrebbe essere spinto a cambiare area dalla richiesta di una vetrina importante come il Ducato. Difficile che accetti la Juventus, ammesso che Conte abbia dato ordine di sondare il terreno. Non ci sarebbe posto per lui nel centrocampo bianconero, non quello fisso. Il Parma ha manifestato il suo interesse in maniera chiara, ma nonostante tutto Tullio Tinti, intervistato in esclusiva da Parmatoday.it, smentisce ogni possibile trattativa con la società di Ghirardi. "Personalmente non ho sentito nessuno - spiega l'agente - e non credo che questa sia un'operazione che si possa fare in breve tempo. Angelo ha già manifestato la sua volontà più volte, posso quindi dire che sono solo chiacchiere quelle che si sentono. La gente dice tante cose, poi mi sembra ancora presto per poter parlare di mercato, non è tempo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i 'furbetti' del supermercato: "Chi esce per comprare solo una birra è incosciente"

  • Coronavirus: dopo Piacenza nuove restrizioni in arrivo anche a Parma

  • Coronavirus: a Parma sabato e domenica chiusi centri commerciali e supermercati

  • Salsomaggiore: muore il medico termale Ghvont Mrad

  • Coronavirus: il Gruppo Chiesi dona 3 milioni di euro e aumenta del 25% lo stipendio dei lavoratori

  • Coronavirus, Venturi: "Sistema al collasso se a Parma i contagi non diminuiscono"

Torna su
ParmaToday è in caricamento