Mercato, regolamento e dubbi: ecco come il Parma si avvicina alla Lega Pro

Apolloni, dopo aver festeggiato promozione e imbattibilità, si concentra sulla Poule Scudetto

Lorenzo Minotti, direttore dell'area tecnica del Parma Calcio 1913 - foto D. Fornari

C’è grande soddisfazione in casa Parma: dopo il titolo, che era il primo obiettivo da raggiungere, è arrivato anche il secondo. Un’imbattibilità, frutto di 15 vittorie esterne (un altro record assoluto) e di 13 successi raccolti tra le mura amiche di un Tardini sempre in tiro. Dieci pareggi e 82 gol fatti (qua il record appartiene al Venezia che ne ha segnati 89) e 94 punti, due in meno del Piacenza che solo nel girone di andata ne ha raccolti 50. Numeri alla mano, nella grande stagione del Parma (che ha avuto tra gli altri meriti quello di identificarsi per intero nella città, diventando con essa un tutt’uno), non manca qualche grattacapo, legato soprattutto al mercato.

REGOLAMENTO IN DIVENIRE - I nodi da sciogliere sono ancora tanti, sia per quanto riguarda le conferme che per quanto riguarda le entrate, soprattutto per via di un regolamento che non è ancora diventato ufficiale ma che, secondo indiscrezioni, prevederebbe una rosa di 24 giocatori per squadra, con l’obbligo di avere 16 over più 8 under (ancora da definire la questione). I cosiddetti ‘Giovani di serie’ devono essere nati dal 1995 in su e, dal punto di vista numerico, tradotto semplicemente, più ne hai più possibilità di acquisire incentivi c’è. Prendere appunto l’incentivo per avere in squadra dei ragazzi è una cosa a cui nessuno vorrebbe rinunciare e per questo, anche il Parma, sta ragionando sul da farsi. Detto che Apolloni non vorrebbe lavorare con una maxi rosa per evitare di ritrovarsi una panchina estremamente lunga, il numero di 24 resta variabile, nel senso che uno o due giocatori in più non andrebbe a minare le certezze di ricevere degli introiti. Per poter accedere però alla ripartizione dei compensi, il cui ammontare dovrebbe essere deciso a breve dall’Assemblea a cui prenderanno parte le società, bisognerebbe infatti non superare i limiti che ha imposto la Lega. L’importo riconosciuto aumenterà di pari passo con il numero di calciatori Under 21 nella lista. Il numero, come detto prima, rimane flessibile.dirigenti-2L’importo globale che l’Assemblea vorrà destinare sarà suddiviso in parti uguali tra la prima parte della stagione (che ha come limite il termine del primo periodo di trasferimento) e della seconda (quando terminerà la stagione stessa). L’importo aumenterebbe nel caso del minutaggio concesso agli Under. La regola del minutaggio dovrebbe ‘passare’, non è ancora ufficiale, e questo costringerebbe al Parma di fare delle valutazioni più ampie in sede di mercato. Ovviamente,  un ragionamento lapalissiano, più minuti giocano e più contributi hai. Ad esempio, il Melfi da anni fa la Lega Pro investendo sul minutaggio. Otto undicesimi Under in formazione hanno consentito un introito tra i  300 e i 400 mila euro a stagione nelle casse societarie. Questa situazione, ovviamente ha un minimo e un massimo, perché con le sessanta squadre proposte da Gravina, la ripartizione va rivista. Tutto ovviamente è in fase di discussione, di ufficiale non c’è nulla. Quest’anno, il totale a minuto era meno di un euro, ad esempio (difficile fare i conti al centesimo perché il tutto è soggetto a variazioni annuali). Sempre nella stagione ancora in corso (che si chiuderà a giugno inoltrato) il contributo annuo si aggirava intorno ai 220 mila euro a girone. L’anno prossimo, con la questione dei diritti televisivi e Sportube che diventerà quasi certamente a pagamento, ci saranno introiti diversi.

MERCATO – Al di la della moltitudine di nomi che vengono associati al Parma, in entrata, c’è da fare i conti con i tagli che l’area tecnica, per forza di cose, dovrà effettuare. Ci sono ancora due partite sicure da affrontare, con in conto il passaggio del turno e l’eventuale finale scudetto. Qualche minuto a disposizione ancora per convincere la ‘commissione giudicante’ a puntare su chi si è visto meno o non ha convinto. Con le valutazioni che sono ancora in corso... .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bedonia, precipita con l'auto nel Taro: muore 20enne

  • Tragico scontro frontale tra auto e furgone a Parola: muore un 37enne

  • Terrore a Fidenza: rogo a bordo dell'autobus pieno di studenti

  • Panico in via Newton, fiamme nella scuola: evacuati gli studenti

  • Tra mercatini di Natale, teatri, concerti e vin brulè: ricchissimo week end di dicembre

  • Blitz in casa di un commerciante 46enne: in cantina 23 chili di hashish nascosti tra le bottiglie di vino

Torna su
ParmaToday è in caricamento