menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, la Lazio vuole Leonardi, ma Ghirardi ha pronta la lista dei successori

Nei giorni scorsi la società di Lotito ha avanzato una proposta al club crociato e si è inserita nella corsa all'ad. Lui rassicura tutti, ma il presidente ha pronti i nomi dei successori. Con Lo Monaco, spunta Antonelli

"Non so se riuscirò a trattenere Pietro Leonardi - questa volta non lo so, l'ho trattenuto molte volte, ma se dovesse arrivare la chiamata di un club importante, vedremo". Così parlò Tommaso Ghirardi. Due parole, tante ne sono bastate per movimentare l'animo dei tifosi certi, almeno fino alla scadenza del suo contratto, di avere tra le fila del Parma, un top player come Leonardi. Saranno state le recenti polemiche, oppure la fine del ciclo dopo cinque anni di una gestione virtuosa, fatto sta che per la prima volta, il presidente non ha escluso un eventuale "cessione" illustre, forse anche più di qualche calciatore, del suo pezzo da novanta. E la sensazione che si possa essere davvero arrivati alla fine, viene direttamente dal fronte Leonardi, che fino ad ora non si è mai pronunciato sulla questione, da quando è stata sollevata. Solo un discorso alla squadra, in cui rassicurava tutti, un abbraccio collettivo ai suoi ragazzi, quasi a volerli mettere in guardia e dire loro: "Pensate al campo, lasciate stare le chiacchiere, da qui alla fine del campionato ne sentirete delle belle". E fine della storia, almeno per ora. 

PROPOSTA LAZIO - Sì perché a quelle ci pensa direttamente lui, che si è proposto sempre come schermo protettivo nei confronti della squadra, rinnovando il suo legame con il campo anche prima della partita con il Napoli, un impegno importante, servivano delle rassicurazioni, dopo le esternazioni di Ghirardi, ritrattate in parte. Ma il lavoro di una gestione virtuosa come quella del Parma, non è passato di certo inosservato e Leonardi è stato notato eccome, anche da società più grandi. Il Milan lo avrebbe messo tra i primi tre, per la successione adl regno di Adriano Galliani, immediatamente dietro Bigon. L'Inter pure ci ha fatto un pensierino per il dopo Branca, ma da mesi, non da giorni, quando ancora Mazzarri non era il tecnico. Ma fino ad ora il passo più concreto lo ha fatto la Lazio, squadra per cui Leonardi simpatizza, non è un mistero. Con Tare alla porta, Lotito ha bisogno di un uomo che possa risollevare una società che ha quasi dimenticato come si fa, tra un mercato deludente e dei risultati poco confortanti. Roma, quella biancoceleste, è una polveriera Leonardi, che conosce la piazza, potrebbe rimettere le cose a posto e portare un po' di lucidità sotto tutti i punti di vista. In più viene da un ambiente diverso, e senza dubbio questo faciliterebbe l'ingresso in società da parte sua, ed è ben visto dai tifosi, stanchi di questa gestione. La proposta è stata fatta, il profilo tracciato, ma da qui alla firma ce ne passa, perché per ora, Leonardi vorrebbe portare a termine un progetto, iniziato diverse stagioni fa che culmina con il taglio del nastro europeo. 

POSSIBILI SUCCESSORI - Solo dopo aver portato il Parma in Europa League, il lavoro dell'ad e del suo staff, potrebbe considerarsi finito. E così il filo che lo lega al Parma potrebbe pure sciogliersi. Ma se dovesse accadere qualcosa prima, il presidente Ghirardi non vorrà affatto farsi trovare senza un piano b. E ci sono già i nomi che circolano. Al di la di Lo Monaco, che scopre talenti, li raffina e li vende a buon mercato, conoscitore del calcio sudamericano e non solo, amministratore delegato dal peso politico importante, ci sarebbe pure la candidatura di Gasparin, un altro che di calcio se ne intende. Corvino, fermo da tempo, aspetta solo la chiamata di Ghirardi che intanto sta valutando anche la candidatura di Antonelli. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento