MERCATO - Precedenza alle uscite, Faggiano a caccia di un difensore

Sondaggio per Magnani del Brescia, in prestito dal Sassuolo. Ha un contratto con i neroverdi fino al giugno 2023. Sarebbe l'alternativa di Iacoponi

Daniele Faggiano con Giacomo Malmesi - foto parmacalcio1913.com

Il mercato del Parma ruota attorno alle uscite. L'arrivo di Jasmin Kurtic ha quasi chiuso il mercato in entrata, a livello di nomi resterà il suo quello più in voga, a meno di clamorose occasioni che capiteranno a Daniele Faggiano, direttore sportivo che per sua natura non ama operare molto a gennaio. "Bisogna fare meno danni possibili nel mercato di riparazione - ripete a ogni sessione il ds del Parma -" accompagnato dalla consapevolezza di aver fatto un buon lavoro (testimoniato anche dai numeri) in estate, quando ha assemblato e consegnato a D'Aversa una squadra che per il momento sta stupendo tutti, al netto dei problemi di organico avuti nel corso del cammino. Arrivati a metà strada, la proprietà ha messo a disposizone quasi 4 milioni di euro. Una piccola parte di questi è stata racimolata dal premio valorizzazione che il Parma ha incassato per aver forgiato Dejan Kulusevski: un gruzzolo indirizzato all'acquisto di Jasmin Kurtic. Linfa vitale nel motore di D'Aversa che adesso aspetta qualche ritocco, soprattutto in difesa. 

Ma prima bisogna lavorare in uscita, piazzare qualche giocatore 'scontento', vedi Brugman e Sprocati, e risolvere la questione Siligardi, giocatore con la valigia che nel frattempo, con le liste aperte, viaggia con la squadra. A Bergamo l'esterno si è anche scaldato ma resta un giocatore in uscita. Così come Brugman, centrocampista prelevato dal Pescara in estate. Ha reso meno del previsto, pagando lo scotto del salto di categoria. Con l'ingresso di Kurtic, il recupero di Scozzarella e l'adattamento di Hernani che migliora a vista d'occhio, l'uruguaiano rischia di avere sempre meno spazio e di finire ai margini del progetto tecnico. Così come Sprocati, che piaceva al Verona. L'Hellas si è cautelata intanto con Borini, ma è probabile che l'esterno possa trovare spazio altrove. 

Capitolo Caprari: il giocatore - valutato intorno ai 15 milioni di euro dalla Samp - rimane fuori portata. Con Karamoh che ha eseguito un controllo dal Prof R. Cugat a Barcellona ed è prossimo a ritrovare il campo per allenarsi, l'acquisto dell'esterno della Samp potrebbe slittare eventualmente a giugno. A proposito del francese, lo specialista ha confermato la stabilità articolare e il buon recupero muscolare per cui ha concesso la ripresa dell’attività sul campo con una graduale ripresa dei carichi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In entrata si cerca un difensore per allungare la rosa: è stato sondato il nome di Giandomenico Magnani, giocatore del Brescia in prestito dal Sassuolo, in uscita dalle rondinelle. Il giocatore è sotto l'egida di Tullio Tinti, agente con il quale i rapporti sono idilliaci. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Bedonia, lite per un muretto: 63enne uccide il vicino di casa 70enne fracassandogli il cranio

  • Nuova ordinanza: dal 26 giugno i posti a sedere su bus e treni possono essere occupati al 100%

  • Paura a Cangelasio: esplosione ed incendio in un fienile e un'abitazione

  • Calabria, Pizzarotti sullo spot che attacca il Nord: "Non dirò mai venite a Parma paragonandola ad altre città"

  • Maxi evasione dell'Iva: la Finanza sequestra 12 milioni di euro a due cooperative del gruppo Taddei

  • Ospedale Maggiore: nessun paziente Covid in terapia intensiva

Torna su
ParmaToday è in caricamento