menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La proprietà del Parma con Marco Ferrari, Paolo e Pietro Pizzarotti - foto parmatoay

La proprietà del Parma con Marco Ferrari, Paolo e Pietro Pizzarotti - foto parmatoay

Parma, è il giorno del Ds: Vagnati dalla Spal per rescindere

Se salta il giovane dirigente pronta l'opzione Faggiano, in attesa di notizie dalla proprietà

Tutto su Davide Vagnati. Il Parma stringe per quello che con molte probabilità sarà il suo Direttore Sportivo già a partire da martedì. Un inizio di settimana frenetico per la proprietà crociata che ha apparecchiato il discorso con il Ds della Spal già nella parte centrale della scorsa settimana, quando Vagnati è stato contattato e, di conseguenza, messo in grande difficoltà nella scelta. Qualche giorno di tempo per riflettere, c'era una partita importante, a Cittadella (che la Spal ha vinto) e che avrebbe condizionato sicuramente il giovane dirigente nel prendere certe decisioni. Vagnati ha giustamente avvisato il suo presidente, Mattioli, bravo a gestire la situazione e anche un pizzico infastidito perché il Parma è andato a pescare a casa sua. "I Ds possono andare quando vogliono" aveva detto nei giorni scorsi. Ma ovviamente con grande rammarico, oltre che con l'orgoglio tipico di chi sa di aver scovato un talento. Il fastidio si è tramutato in soddisfazione rapidamente perché quando vengono a cercare un tuo uomo, a metà campionato, vuol dire che hanno una grandissima stima per quello che stai facendo. Vagnati ha ancora un anno di contratto, rescinderà per venire a Parma o si tirerà indietro per completare il progetto? La proprietà crociata spera fortemente nella prima opzione ma non si sbilancia, dato che è rimasta scottata dall'esperienza Palmieri che ha vissuto una situazione simile, ma che non è riuscito a liberarsi perché Squinzi lo ha blindato con un nuovo contratto. Uomo di calcio, con una grande esperienza tra Serie C e Serie D, Vagnati conosce benissimo la categoria, ci ha giocato e l'ha fatta da Ds, portando la Spal in B. Ha 38 anni, arriva a Parma con un curriculum importante per la giovane età e con una promozione alla quale lui ha partecipato attivamente. Non solo attraverso il mercato.In queste ore Vagnati andrà a discutere con la Spal, con Mattioli e i suoi uomini per cercare di trovare un accordo. Il problema principale non è ovviamente quello di lasciare dei soldi a Ferrara, ma di vedere come fare per annullare consensualmente l'accordo e cercare una soluzione per rimanere amici. 

Se dovesse saltare l'operazione, il Piano B del Parma si chiama Faggiano. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 88 nuovi contagi e 4 decessi

  • Cronaca

    Viarolo: via i mezzi pesanti dal centro abitato

  • Cronaca

    I parmigiani e il vaccino: aumentano gli scettici

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento