menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, Evacuo in pugno ma il Novara... Schiavone piace

Depositati intanto i documenti per l'iscrizione alla Lega Pro

Felice Evacuo sarà un giocatore del Parma. Ma non subito, dato che i crociati e il Novara non riescono a limare i dettagli di una trattativa ben avviata che non riesce a sbloccarsi del tutto. Il giocatore è legato al club di cui è capitano da un altro anno di contratto, quindi non può svincolarsi facilmente per ovvie ragioni economiche, con il Parma che dovrebbe comprare il suo cartellino. Ha già detto sì a Minotti, che gli ha presentato un’offerta assai convincente (si parla di cifre importanti, un contratto biennale a 200 mila euro l’anno) e che adesso deve cercare di convincere il Novara a cedere il proprio giocatore. Situazione difficile, per via del legame formalizzato da Evacuo nel marzo di quest’anno, mese in cui ha firmato il rinnovo del contratto che lo lega al Novara fino al giugno prossimo. Quindi urge un trasferimento, bisogna trovare una soluzione che vada bene soprattutto alla squadra di appartenenza, che chiaramente vorrebbe anche monetizzare, o sfruttare delle opzioni su qualche giocatore del Parma. Che sicuramente non sarà Matteo Guazzo, che partirà per il ritiro di e resterà in crociato. Molto dipenderà da lui, da come si allenerà e dall’atteggiamento che avrà per una riconferma che appare scontata. L’attaccante anche in vacanza si sta allenando duramente per farsi trovare pronto all’inizio della stagione. Manca poco, poi la partenza del nuovo corso sarà ufficiale. E di questo nuovo corso potrebbe far parte, con molte probabilità, anche Andrea Schiavone, centrocampista classe ’93 attualmente a Livorno. Il giovane si trasferirebbe meriante l'esborso di una cifra modesta, firmerebbe un triennale e darebbe parecchie garanzie. Reduce da un anno negativo, a livello di squadra (è retrocesso con il Livorno) si è messo in mostra per le doti atletiche e tecniche. Dotato di un grande calcio, fa il regista di professione, sa stare in mezzo al campo e farebbe al caso del Parma che potrebbe ufficializzarlo a breve. Il suo nome è più caldo rispetto a quello di Bentivoglio, che ha già dato il suo consenso per diventare un giocatore del Parma e che aspetta gli sviluppi di una trattativa difficile. Ciò che frenerebbe il suo arrivo, oltre alla richiesta economica importante, è la sua implicazione nel calcio scommesse. Il suo nome è stato legato all’inchiesta ‘Calcioscommesse’ relativa alla partita Bari-Palermo finita 2-1. Lui  ne è uscito ‘pulito’, dichiarando nel processo di aver rifiutato l’offerta proposta. Nevio Scala, paladino del calcio pulito, per il buon fine della trattativa, anche se si preferirebbe Schiavone per l’età. Intanto il Parma ha depositato tutta la documentazione relativa all’iscrizione del campionato di Lega Pro. Deciderà il consiglio federale, per il primo di luglio, ma il tutto è una formalità. Nella cartella dei documenti c’erano la fidejussione, gli assegni bancari di 50 mila euro per l’associazione e di 45 mila per l’iscrizione al campionato, più l’organigramma societario e tutto il necessario per essere nel mondo dei professionisti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma quasi 100 casi ma ci sono 7 decessi

  • Cronaca

    Vendeva cocaina in strada, arrestato nigeriano

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento