menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pierluigi Frattali con Daniele Faggiano - parmatoday.it

Pierluigi Frattali con Daniele Faggiano - parmatoday.it

Parma, ecco Frattali: "Se farò il titolare? Ognuno di noi vorrebbe giocare, ma..."

Il nuovo portiere crociato: "Deciderà il mister, io sono a disposizione per migliorare la squadra e aiutare i compagni". Faggiano: "Molto dipenderà dall'ultimo giorno di mercato, può succederedi tutto"

Dal nostro inviato

COLLECCHIO - Pierluigi Frattali è il quarto acquisto del Parma targato Daniele Faggiano. Il portiere, classe '85, viene dall'Avellino, è arrivato mercoledì a Collecchio è ha sostenuto già tre allenamenti. Due dei quali a porte chiuse, forse per mascherare un probabile dualismo che con Zommers ci sarà. A prescindere. "E' chiaro che ognuno di noi vuole giocare - spiega il neo acquisto in conferenza - ma c'è uno staff tecnico che deciderà. Io sono a disposizione". "Non è stato fatto nessuno esborso per prendere Frattali - dice Faggiano - non siamo la gallina dalle uova d'oro. Siamo una società ambita e per me è un motivo di orgoglio. Ha fatto qualche sacrificio lui per venire, Zommers non stava facendo male, si trovano bene e stanno lavorando assieme, poi sarà il campo a decidere. Non faremo più nulla, fino a lunedì, perché prima c'è il Santarcangelo, una partita difficile che mi preoccupa parecchio. Perché ci aspettano al varco e dobbiamo ricominciare dopo venti giorni di stop, non è facile soprattutto dopo aver fatto bene".

FRATTALI - "Erano due stagioni e mezzo che ero ad Avellino, stavo facendo molto bene, ma poi è arrivata la chiamata del Parma.  Conoscere però la storia di questa squadra mi è bastata per avere le motivazioni giuste. Ho passato due anni stupendi lì, dove ho ricevuto tantissimo e dato nello stesso tempo. Qua ci sono persone competenti che hanno sempre dimostrato di essere professionisti, ovunque sono andati. E io ho scelto il progetto che mi interessa molto. A prescindere dal mio ruolo, se gioco o meno, è bastato sapere che mi hanno cercato per accettare l'offerta, voglio migliorare la squadra e cercare di dare una mano, poi se il mister deciderà di mandarmi in campo ok, dimostrerò il mio valore. Le prime impressioni? Non ero abituato a tutti questi confort, devo dire la verità, è tutto curato nei minimi dettagli, da queste cose capisci che è una società seria. Ho sempre stimato il direttore, ho incontrato un grande staff tecnico che mi aiuterà a migliorare. Zommers? In due giorni è difficile valutare le caratteristiche del ragazzo, avrà un futuro importantissimo davanti a sé, se posso dargli qualche consiglio lo faccio volentieri. Se posso aiuto, a prescindere dal ruolo e dalla rivalità, mi fa grande piacere". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento