rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
CALCIOMERCATO

Hernani non lascia, vuole raddoppiare: a breve incontro per il rinnovo

Il brasiliano, cercato dal Corinthians, ha un contratto in scadenza nel 2025 con opzione per un altro anno. Vorrebbe rimanere e Pecchia ha già dato l'ok

Parma gli è stata riconoscente, appena ci ha messo piede. Lui ha risposto sul campo creando un legame forte con la sua gente. Hernani Azevedo Junior è stato sicuramente tra i protagonisti di questa splendida cavalcata. In fondo, il punto esclamativo sulla promozione l'ha messo lui, il 13 aprile. La sassata scaraventata alle spalle di Zoet, nella partita contro lo Spezia, ha lanciato il Parma in orbita ed è servita a sbrogliare una matassa che fino a quel momento era apparsa complicata. La squadra di Pecchia veniva da un punto in due partite, quella gli è servita per ribadire la sua forza e spegnere qualche illusione che avanzava nella testa delle avversarie. Sciolta dal suo destro. Il gol di Hernani ha contribuito a indirizzare più in discesa la pratica, ma sarebbe riduttivo circoscrivere la sua importanza solo a quei 90'. Fabio Pecchia, che più di tutti ha spinto per il suo ritorno, conosce bene l'importanza e il peso specifico del suo volano. La duttilità di Hernani è stata preziosa. Mediano, mezzala, trequartista e anche difensore centrale. Le ha fatte tutte, Azevedo, dando il massimo sempre. "Un'altra stagione è finita - ha scritto Hernani su Instagram - è stato un anno davvero speciale, dopo due anni lontano da questo club. Nel 2021 abbiamo pianto, ma oggi siamo più forti, ho sempre detto che questo club e questa città meritano sempre il meglio, e grazie mille a tutti forza Parma sempre la SerieA ci aspetta". Per lui che era a Torino nella notte che ha sancito la retrocessione aritmetica in Serie B nella prima era Krause, questa promozione deve avere un sapore totalmente diverso e rappresenta una sorta di debito saldato con la gente di Parma.

"Non stanchiamoci di fare del bene. Sì, se non ci scoraggiamo, arriverà il momento giusto per il raccolto", sempre Hernani via social. Il passo è della Sacra Scrittura, dalla lettera ai Galati. Provando a traslarne il senso: il momento giusto per il raccolto è arrivato davvero. E Azevedo non vuole certo fermarsi qua. Vuole essere protagonista anche in Serie A: Pecchia ha dato l'ok alla sua conferma, il brasiliano ha ancora un altro anno di contratto che si rinnoverà automaticamente fino al 2026 nel caso raggiungesse il 60% delle presenze. Tra qualche giorno, il suo entourage si siederà al tavolo con l'Area Tecnica del Parma per provare a capire in che direzione andare. L'idea può essere quella di allungare il contratto, indipendentemente dall'opzione già esistente per il futuro. Hernani è convinto che Parma possa essere la sua isola felice ancora per un po'. È vero che in Brasile il Corinthians spinge per il centrocampista, tanto che si era fatto sotto con una certa insistenza anche a febbraio, mettendo sul piatto 1,5 milioni di euro per prelevarlo a titolo definitivo. Secco il rifiuto dei vertici crociati che stanno portando avanti la politica dei rinnovi, in un'ottica di rafforzamento in vista della prossima stagione. Dentro a queste pratiche potrebbe finirci anche il discorso di Hernani, che ha rimarcato più volte come a Parma lui sia felice e abbia trovato la sua giusta dimensione. E, adesso che l'obiettivo è stato centrato, non ha certo voglia di lasciare le cose a metà. Vuole partecipare a questa festa lunga e ricambiare la riconoscenza che Parma gli ha mostrato, appena ci ha messo piede. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hernani non lascia, vuole raddoppiare: a breve incontro per il rinnovo

ParmaToday è in caricamento