menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, parte l'assalto a Migliore: Scaglia parte?

Anche Giorgino sul piede di partenza

Gigi Scaglia potrebbe lasciare il Parma. E’ questa la notizia del giorno in casa crociata. Daniele Faggiano nel ruolo di terzino sinistro ha già chiuso due colpi: Ramos (ufficiale) e Germoni (da ufficializzare) e in più sta cercando di prendere un terzino over da regalare a D’Aversa che si troverebbe sistemata la catena di sinistra. Come ha annunciato a Tv Parma, durante Palla in tribuna tv, Faggiano ha in pugno un giocatore che annuncerà a breve e che di ruolo fa appunto l’esterno difensivo. Intanto ha scatenato l’assalto a Migliore (Spezia) e non ha tralasciato la pista che porta a Carlo Mammarella (Pro Vercelli) con il quale le parti dovranno aggiornarsi a inizio ritiro. 

Così per Gigi Scaglia, il giocatore più richiesto del mercato invernale, quello preso tra mille difficoltà e che ha rischiato di scatenare una guerra mediatica con il Latina (fallito purtroppo), non ci sarebbe più posto. Non è più tra gli incedibili. Eppure ha disputato un ottimo finale di stagione risultando decisivo anche in semifinale. Gol a parte contro il Pordenone, Scaglia ha dato segnali di ripresa confortanti giocando in un ruolo non propriamente suo (terzino sinistro), adattandosi e cercando di portare a termine tutto quello che gli ha chiesto Roberto D’Aversa che solo sette mesi fa lo ha voluto a tutti i costi indicandolo come giocatore fondamentale per interpretare il suo 4-3-3. Prima che lo riscoprisse terzino sinistro, il tecnico crociato gli ha fatto fare più ruoli: ha cominciato a giocare mezzala sinistra, poi esterno destro a piede invertito, terzino sinistro, seconda punta nella gara vinta 1-0 a Salò che ha anticipato la crisi dell’era D’Aversa e poi ancora terzino in un campionato concluso in crescendo. Non ha disputato la finale di Firenze perché squalificato (ammonito nella gara con il Pordenone, era in diffida), ma ha dato un buonissimo contributo alla causa.

Dopo sei mesi circa, la sua avventura rischia però già di essere ai titoli di coda. Il giocatore è atteso in ritiro lunedì 17 luglio, assieme a tutti i suoi compagni. Il gruppo si radunerà a Collecchio in attesa di svolgere delle visite mediche specifiche divisi in due gruppi. Primi accertamenti e test, poi partenza prevista per il 19. Il giorno dopo a Pinzolo primo allenamento e dopo tre giorni prima sgambata stagionale. Gigi Scaglia in questi giorni parlerà con Roberto D’Aversa così come tutti i suoi compagni. Probabilmente non farà più il terzino sinistro, comincerà la preparazione nel suo ruolo naturale, quello di esterno offensivo, in attesa che la squadra si completi. Anche qui però, dai profili di giocatori che il Parma cerca sembrerebbe che non ci sia posto per Scaglia. Questo mese gli servirà per convincere D’Aversa e lo staff tecnico che può far parte del progetto che prevede, tra gli altri, quattro o cinque innesti. Un difensore centrale, un terzino sinistro (è partita l’offensiva per Migliore dello Spezia, avviati i primi contatti con l’entourage del giocatore che però ha richieste dalla serie A: Genoa e Chievo su tutti), un centrocampista per rimpiazzare Davide Giorgino in partenza e due o tre attaccanti. Caputo e Piccolo sono gli obiettivi principali, con loro i discorsi sono avanzati e sono stati imbastiti da tempo. Il Parma ha fatto la sua offerta, toccherà a Entella e Spezia decidere. Per Di Gaudio (che va in scadenza nel giugno 2018 con il Carpi) non c’è fretta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento