Domenica, 16 Maggio 2021
Sport

ESCLUSIVA - Musacci verso lo Spezia, Leonardi ci prova per Marrone

Il centrocampista, riscattato interamente dall'Empoli nella giornata di mercoledì, sarà girato alla squadra ligure. Per venerdì si attende la firma. E il Parma vuole Marrone

Mentre saltava l'incontro per discutere del destino di Riccardo Saponara con il Milan, Leonardi lavorava per un'operazione in uscita che si concretizzerà, salvo imprevisti, venerdì. Gianluca Musacci è vicinissimo allo Spezia. Mercoledì ha firmato il riscatto dell'altra metà che lo ha portato dall'Empoli al Parma, diventanto un giocatore crociato a tutti gli effetti, prima di passare in prestito probabilmente, alla squadra ligiure e trovare il giusto minutaggio in attesa di essere riportato all'ovile.

INFORMAZIONI SU MARRONE - Questa è stata la decisione della società di Ghirardi, che ha avuto altro a cui pensare, tanto che l'incontro in programma con il Milan per trattare Saponara è saltato, tecnicamente per motivi burocratici. Saponara sarà rossonero, farà il ritiro estivo con Allegri (o forse Donadoni?) e poi si faranno tutte le valutazioni del caso, con il Parma pronto a incassare dei soldi (per la vendita della sua metà) o le prestazioni del giocatore, nel caso il Milan decidesse di parcheggiarlo lì per una stagione, Leonardi permettendo. Intanto, chi non sarà più crociato, per almeno sei mesi, è Gianluca Musacci, la cui firma per lo Spezia è attesa a ore. Nonostante le resistenze opposte dal giocatore, restio al trasferimento, la società è riuscita a convincerlo ad accettare la soluzione ligure. Motivo è stato quello di aumentare un minutaggio fino a qui scarso. Intanto Leonardi starebbe cercando di strappare Marrone alla Juventus, operazione impossibile dato che Conte lo ritiene sostituto "naturale" di Bonucci e che il giocatore di fatto non è sul mercato. Magari se inserisse un opzione su Belfodil...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ESCLUSIVA - Musacci verso lo Spezia, Leonardi ci prova per Marrone

ParmaToday è in caricamento