ESCLUSIVA - Il Napoli fa la prima offerta per Belfodil ma il Parma non accetta

Negli ultimi minuti è arrivata la prima vera offerta dei partenopei ai crociati per il franco-algerino, circa 7-8 milioni, offerta inferiore al prezzo stabilito da Ghirardi. L'agente intanto:"La trattativa si fa con me e il giocatore"

Ishak Belfodil - TM News Infophoto

La ventata di ottimismo che viene da Napoli ha coinvolto tutti o quasi. In quel quasi ci sarebbe il Parma, l'unico che ci va cauto e che, tra smentite varie e tentativi di depistaggio, cerca di tenersi stretto Belfodil sapendo però che sarà difficilissimo, quasi impossibile. L'intenzione del club crociato è quella di monetizzare al massimo la cessione del gioiellino, fino a un anno fa sconosciuto, oggi sulle prime pagine e tra gli interessi di squadre titolate, non solo italiane. Come il Wolfsburg, squadra tedesca che ha fatto pervenire un'offerta sul tavolo di Leonardi, respinta gentilmente al mittente in quanto non ha soddisfatto certe condizioni. Gli 8 milioni di euro che i dirigenti tedeschi hanno presentato per l'intero cartellino di Belfodil devono aver fatto sorridere parecchio la dirigenza del Parma che punta minimo a incassare una quindicina di milioni dal sacrificio del franco-algerino. Quelli che ipoteticamente sarebbe pronto a offrire il Napoli di Benitez. De Laurentiis dall'America fa sapere che il giocatore piace, parecchio e che sarebbe disposto a trattare l'acquisizione definitiva del suo cartellino. Le richieste del Parma sono alte, e il produttore cinematografico vorrebbe in parte abbassarle e per questo avrebbe incaricato i suoi uomini di inserire all'interno della trattativa delle contropartite tecniche. Ma Leonardi non ci sente da questo orecchio, o soldi liquidi o non se ne fa nulla. Ed ecco il piano B. Se dovesse partire Cavani, con i cash incassati dalla cessione del Matador, DeLa non avrebbe problemi a tuffarsi su Belfodil e acquistarlo tutto. Ma in attesa di questo, il Napoli starebbe studiando la strategia per acquistare la metà del calciatore. Una cifra che supera quella del Milan e proietta il Napoli in testa a questa corsa per Belfodil. Otto milioni per una parte del giocatore, con l'altra che sarebbe acquistata nella prossima stagione. Nonostante le varie strategie, negli ultimi minuti è arrivata la prima offerta del Napoli ai dirigenti del Parma, inferiore, e anche di molto, ai 14 milioni che non ha soddisfatto i crociati. L'offerta si aggirerebbe sugli 8 milioni di euro.

"NESSUNA TRATTATIVA IN CORSO" - A chiarire la situazione ci ha pensato George Atangana, procuratore di Belfodil che ha escluso una tratativa in corso: "Non c'è nessuna trattativa in corsa, anche perchè senza di me e Ishak non si può far nulla. Non siamo negli anni 40' quando le famiglie combinavano i matrimoni delle proprie figlie all'insaputa di quest'ultime. Non posso negare che ci siano state delle telefonate con l'unico scopo, però, di ribadire l'interesse verso il giocatore. Io non sono stato ne a Napoli ne a Parma e non so se le società di sono sentite. Belfodil sceglie insieme cosa fare e dove andare perchè ragioniamo insieme per il suo bene. 15-16 milioni offerti dal Napoli? Magari, per ora non ho visto nulla". 

Il Parma però è impegnato anche su altri fronti. C'è da definire la trattativa che porterebbe Munari in gialloblù e Mesbah in Liguria, sponda Samp. Si sta lavorando alla trattativa che dovrebbe concludersi entro il fine settimana. L'unico nodo da sciogliere è quello legato alla volontà di Mesbah di rimanere in crociato. La sua volontà sarebbe quella di affermarsi con Donadoni, ma quella del Parma non andrebbe a compaciare con la sua, in quanto Munari sarebbe rinforzo gradito in una parte di campo dove spesso si è trovato in difficoltà. A quel punto potrebbe esserci la virata per Llama, giocatore che non rientra nei piani di Maran e che sarebbe stato proposto al Parma nei giorni scorsi. Il calciatore è duttile e può ricoprire diversi ruoli, dal terzino sinistro alla mezzala. I dubbi sono legati alla tenuta fisica di chi ha giocato poco in stagione. Si tratta anche su questo fronte con l'ultima parola che spetta agli uomini mercato di Ghirardi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Attratti anche da Estigarribia, che non sarà riscattato dalla Samp e che tecnicamente dovrebbe rientrare al Deportivo Maldonado. Si sta provando a inserire il Parma nella trattativa con il giocatore che sarebbe ben contento di rimanere nel calcio che conta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento