Parma-Milan è sfida anche sul mercato: da Sansone a Saponare, passando per Paletta

I gioielli crociati piacciono a Galliani che ci ha messo gli occhi sopra da un po' di tempo. L'attaccante, fatto fuori da Donadoni potrebbe essere un obiettivo per il mercato di riparazione, l'assalto al difensore partirebbe dalla prossima stagione

Gabriel Paletta, nel mirino del Milan con Sansone - foto Tm News Infophoto

La partita con il Milan è un test fondamentale per capire se la batosta di Verona è stata assorbita in maniera completa, oppure se questa potrebbe avere dei risvolti anche a livello psicologici. Si dice che affrontare le grandi squadre aiuti a tirare fuori gli stimoli giusti, che si vive per giocare certe partite. E quelle con il Milan, ridimensionato rispetto a qualche anno fa ma pur sempre Milan, dovrebbero entrare di diritto in questa lista, nella lista delle partite per cui si vivrebbe per giocare, quelle che danno senso alla carriera da cacliatore. Rinvigorito dal buon pari ottenuto contro il Barcellona, il Milan si presenta a Parma consapevole di avere un Kakà che ci sa ancora fare palla al piede e un modulo tattico rispolverato. Il 4-3-3 che Allegri ha presentato al cospetto dei blaugrana, ha convinto di più rispetto al modulo che prevede per forza il trequartista. E pur avendone in campo un paio che assistevano Robinho, Kakà appunto e Birsa, il Milan si è dimostrato efficace e, a tratti brillante. 

Con il Parma dovrebbe rientrare Balotelli, non al meglio, ma la presenza basterà a non far stare tranquilli i difensori balbettanti di Donadoni. Lucarelli, il migliore senza dubbio, avrà il compito di guidare una difesa che ha mostrato poca sicurezza fino a qui, che non ha brillato e che ha incassato una quindicina di gol, circa due a partita in media. Un reparto che deve ritrovare la sicurezza e la solidità, in attesa del rientro di Paletta, baluardo d'altri tempi che garantirebbe una certa personalità al reparto. Proprio il centrale difensivo sarebbe entrato nelle mire dei rossoneri, con il Diavolo che lo avrebbe tentato a un passo dalla chiusura delle trattative, quest'anno. E non è detto che, viste le difficoltà registrate dalla retroguardia del Milan in questi periodi, non si possa riformulare l'offerta già nel mercato di riparazione. Difficile, ma non impossibile, più probabile che per il difensore venga fatta una proposta ufficiale a goichi fatti, il Parma non ha intenzione di smantellarsi a stagione in corso, aspetterà la fine del campionato per ascoltare una eventuale proposta. E su Paletta ce ne sono un bel po'. L'Hoffenaim non lo ha dimenticato, dopo averlo corteggiato potrebbe riproporre un'offerta. E senza dimenticare l'Inter che sorveglia la situazione, soprattutto ora che il Napoli si è fatto da parte in maniera definitiva. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Parma Milan è quindi sfida in campo e sul mercato. Ai rossoneri piace anche Sansone, che ultimamente è in naftalina e con Donadoni non ha un buon feeling. Il giocatore corrisponde a quel tipo di attaccanti che piacciono ad Allegri, è giovane, sa sacrificarsi e sa fare più ruoli. Il Milan si sarebbe tacitamente informato sul calciatore, che sta attraversando un periodo difficile, così come il suo amico Saponara acquistato dal Parma per metà, con l'altra metà lasciata al proprio al Milan. I due hanno lo stesso agente e, non solo per questo, potrebbero fare il percorso inverso. L'ex Empoli di fatto non ha convinto i dirigenti di Via Turati e, vista l'occasione, a Parma si parlerà anche di questo. Un intoppo potrebbe essere l'intenzione di voler valorizzare Sansone da parte del Parma e già nel mercato di riparazione potrebbe essere studiato un piano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento