menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Djamel Mesbah, pronto a iniziare la sua avverntura - fcparma.com

Djamel Mesbah, pronto a iniziare la sua avverntura - fcparma.com

Parma, Mesbah si presenta: "Sono pronto e subito a disposizione del mister"

Avrà la numero 5 che è stata di Zaccardo e sarà felice di dare consigli a Belfodil: "Lo conosco da anni, spero che continui così". Poi un commento sulla sua avventura crociata: "Dimostrerò di essere valido"

"Ci tenevamo a presentare Mesbah prima della gara di Firenze, siamo contenti e orgogliosi che sia qui – ha detto l’Ad Pietro Leonardi alla presentazione del giocatore algerino  -. Già prima del Milan per certi versi lo abbiamo cercato. Siamo soddisfatti anche in prospettiva futura. Lo abbiamo acquistato nella posizione in cui dovevamo prendere qualcuno e qualcuno di importante. Anzi credo di poter dire che abbiamo preso il meglio. Arriva dall’impegno della Coppa D’Africa – continua Leonardi – per esperienze passate so che cosa vuole dire per un giocatore, quindi chiedo un po’ di pazienza nei giudizi, come ho fatto per motivi diversi per Mariga e, in modo particolare, chiedo ai tifosi di aiutarlo per quel che riguarda l’inserimento perché credo che Parma debba distinguersi anche per questo".  Poi la parola passa al neo acquisto che ha scelto la maglia numero 5: "Un anno fa quando sono arrivato al Milan ho avuto subito la fiducia di Allegri, e quella parte della stagione per me è andata bene. In questa invece ho avuto un problema fisico. Mi sono fatto male contro l’Udinese e poi sono stato fuori due mesi. Io non ho mai avuto problemi con il Milan o con Allegri – spiega Djamel – ho avuto la sfortuna di essermi fatto male in un momento importante. Posso dire che ho fatto il massimo per far vedere che potevo giocare al Milan, non è andata come speravo ma prendo le cose positive di questa esperienza ormai alle spalle. Ora sono al Parma, è darò il massimo per questo progetto". Un suo parere su quanto fatto vedere fin qui dal gruppo di mister Donadoni  e sulle sue aspettative: "Ho visto benissimo il Parma in questa prima parte della stagione, ha un mix di giocatori esperti e di giovani talenti. Mi aspetto una seconda parte di campionato come la prima, farò di tutto per essere a disposizione il più velocemente possibile della squadra e adattarmi agli schemi del mister.  Per domani vedremo cosa deciderà. Ho giocato una gara mercoledì sera. Contro la Fiorentina sarà dura, si incontrano due squadre che stanno facendo buon calcio". A Parma Mesbah, algerino, ritrova il connazionale Belfodil: "Lo conosco da anni – spiega –  sono felice che stia facendo bene. Il calcio va veloce, spero continui così a lungo e che faccia ancora tanti gol".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 157 casi 5 decessi

  • Cronaca

    Bonaccini: "Se i contagi aumentano, pronti a chiudere le scuole"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento