menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Josè Mauri - foto Tm News Infophoto

Josè Mauri - foto Tm News Infophoto

Parma, prende forma il mercato: piace Romulo

Piace anche José Mauri (in scadenza di contratto). Il centrocampista deve però ridursi l'ingaggio. Intanto per D'Aversa potrebbe esserci un prolungamento con ritocco. Atteso Lizhang per ogni decisione

In attesa della festa che chiuderà una stagione splendida (domenica sera al Tardini l'ultimo bagno di folla per gli eroi crociati), Daniele Faggiano e Roberto D'Aversa sono a lavoro per costruire una squadra degna della massima serie. Si ripartirà da loro due, dalle loro conferme e dalle certezze infuse in questi due anni di successi. Due secondi posti che sono valsi rispettivamente la Serie B e la promozione in Serie A. Quest'ultima fresca e viva negli occhi dei tifosi che si aspettano un mercato importante. Non è ancora stato definito nessun budget per affrontare la stagione, certo un'idea c'è ma si gioca ancora a carte coperte. Un progetto la società l'aveva, lo coltiva da un po' ma alla luce del piacevole effetto sorpresa di una promozione diretta e insperata, i soci sono costretti a rivedere tutto. Tra ricavi dei diritti Tv (quasi 35 milioni entreranno nelle casse del Parma. Ancora non si sa con certezza da chi verranno distribuiti. MediaPro ha vinto l'asta ma non ha presentato le garanzie risultando - senza l'assegno di un miliardo di euro prevista dal contratto - inadempiente) e introiti degli sponsor (da Aon - ex main sponsor - potrebbe arrivare una cifra vicina ai 20 milioni di euro per la doppia promozione in due anni), i crociati dovrebbero partire da un buon gruzzolo che, in ogni caso, dovrà essere vagliato da Jang Lizhang, atteso sabato per la festa e per le 'consultazioni' con i suoi uomini e con i soci parmigiani che rappresentano la garanzia per tutti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La fiducia riposta in Daniele Faggiano e Roberto D'Aversa (entrambi potrebbero avere un ritocco dell'ingaggio e un prolungamento, si discuterà anche di questo con il presidente cinese), mette in condizione ds e tecnico di lavorare a quello che sarà: a partire dal ritiro. A Prato Stelvio (Val Venosta), il Parma farà la prima parte di preparazione a partire dalla prima settimana di luglio, quando i crociati saliranno a 900 metri per il ritiro. Per quella data Faggiano dovrebbe accelerare i tempi e cominciare a lavorare per consegnare a D'Aversa un abbozzo di rosa che sia all'altezza della situazione. Non sarà semplice, prima il Parma dovrà decidere da dove ripartire: se da uno zoccolo duro composto da quattro o cinque elementi (senza Lucarelli, presumibilmente, che va verso il ritiro) oppure da un 'repulisti' generale e fermo che consentirebbe al Ds di lavorare partendo da zero. Dalle dichiarazioni di Faggiano si capisce che non sarà un mercato dispendioso e quindi anche che si ripartirà, verosimilmente, da uno zoccolo duro composto da quattro o cinque elementi. Ai quali il tecnico vorrebbe fosse inserita fisicità ed esperienza, più freschezza e qualità. Un mix giusto difficile da assemblare. Romulo potrebbe essere il primo tassello. Il giocatore del Verona (retrocesso in Serie B) è pronto a cambiare maglia. Magari in prestito (ha un contratto con l'Hellas fino al 2019) in un giro che coinvolgerebbe Da Cruz. Il Verona si libererebbe di un contratto oneroso, mentre il Parma manderebbe a giocare un potenziale talento. A centrocampo piace José Mauri: il giocatore sarebbe pronto a decurtarsi l'ingaggio pur di vestire la maglia crociata. 

Video di performgroup

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Attualità

Cgil: assemblea per far ottenere i rimborsi ai rider

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Approvato il decreto: coprifuoco alle 22 fino al 1 giugno

  • Sport

    L'ennesima rimonta avvicina il Parma alla Serie B

  • Cronaca

    Covid: 67 nuovi casi e 3 morti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento