menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Daniele Faggiano - foto parmatoday.it

Daniele Faggiano - foto parmatoday.it

CALCIOMERCATO | Parma, torna di moda Pinamonti

Daniele Faggiano avrebbe chiesto informazioni anche su Yann Karamoh durante una cena con Ausilio potendo contare sui buoni rapporti con Dario Baccin, prima al Palermo, adesso vice direttore sportivo dei nerazzurri

Di questi tempi si fa presto a parlare di mercato: a una settimana esatta dallo start ufficiale che proietterà la carovana del pallone in un mese denso di incontri, trattative e ragionamenti cervellotici per arrivare a scambi e studiare formule, anche il Parma si sta muovendo. Malgrado dalla società filtri meno di zero – il Parma è concentrato solo sulla partita con lo Spezia – qualche movimento ci sarebbe stato anche Daniele Faggiano che sta studiando il modo di rinforzare il centrocampo e soprattutto di concedere a D’Aversa un attaccante sul quale poter contare almeno fino ai pieni recuperi di Emanuele Calaiò e Fabio Ceravolo. Il refrain è questo: prima di pensare alle entrate, meglio cedere qualcuno e fare posto in rosa. Anche davanti, dove tutto o quasi si muoverà in funzione del recupero di Fabio Ceravolo, giocatore che continua ad essere importante per D’Aversa ma solamente se integro fisicamente e garante di un girone di ritorno da protagonista. Calcolando che Emanuele Calaiò dovrebbe rimettersi in pista dopo la sosta rientrando a pieno regime, il Parma potrebbe non dover essere obbligato a puntare con decisione sul mercato di gennaio e potrebbe accontentarsi di andare a reperire un profilo valido da far crescere e valorizzare. Come è stato un anno fa per Simone Edera, ‘scartato’ dal Venezia e preso in prestito dal Torino che poi se lo è ripreso con grandi fortune, a quanto pare.

Pinamonti e Karamoh

E il nome sul taccuino di Faggiano è quello di Andrea Pinamonti, classe ’99 attaccante dell’Inter e punto fermo della Primavera nerazzurra che Spalletti ha convocato con la prima squadra solo per le panchine. Durante una cena tra il ds crociato Faggiano e quello nerazzurro Piero Ausilio, in un noto ristorante parmigiano, qualche sera fa si sarebbe parlato dell’attaccante (una sola uscita in Coppa Italia contro il Pordenone) e di Yann Karamoh (classe ’98, esterno in prestito biennale dal Caen ), gioiellino della cantera nerazzurra che però l’Inter, se dovesse cedere, preferirebbe mandare a giocare in una squadra di medio livello in Serie A per fargli acquisire la giusta esperienza e valorizzarlo. Pinamonti, per il quale Faggiano ci aveva provato anche in estate, potrebbe essere più facile da reperire dato che non sta trovando spazio. Arriverebbe con la formula del prestito secco, dato che all’Inter credono fortissimamente in lui (lo dimostra il rinnovo fino al 2021). Potrebbe essere il profilo giusto per rinforzare le fila di D’Aversa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma quasi 100 casi ma ci sono 7 decessi

  • Cronaca

    Vendeva cocaina in strada, arrestato nigeriano

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento