Lunedì, 22 Luglio 2024
Sport

Parma, Raimondo piace ma da solo non basta

Il ventenne attaccante piacerebbe anche al Verona

Il Parma lavora per regalare a Fabio Pecchia un centravanti. Sul taccuino del direttore sportivo Mauro Pederzoli c'è da tempo il nome di Antonio Raimondo, ventenne nell'orbita della Nazioanle Under21 che si è messo in mostra a Terni. Per il centravanti di proprietà del Bologna, 38 partite, 9 gol e un assist con la maglia delle Fere. Uno di questi proprio al Tardini, dove la squadra di Pecchia passò poi per 3-1, rispondendo con forza e convinzione alla rete del centravanti classe 2004 che è entrato nel mirino di diverse squadre di Serie B. C'è anche il Verona che gli gira intorno, Raimondo aspetta senza fretta. Lunedì tornerà dalle vacanze e farà il punto della situazione con l'agente, Beppe Galli. Difficile resti a Bologna, così come è complicato che possa arrivare a Parma in prestito. Il Club di Krause non lavora con questo tipo di formule, soprattutto sui giovani, preferirebbe eventualmente acquistarne il cartellino. Il giocatore, in linea di massima, avrebbe anche dimostrato apprezzamento per una piazza come quella di Parma ma, ad oggi, non risulta esserci nessun affondo deciso da parte dei dirigenti crociati. Che sono consapevoli che il solo Raimondo non basterà per competere a certi livelli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma, Raimondo piace ma da solo non basta
ParmaToday è in caricamento