menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

MERCATO - Parma, tra campo e trattative. E per Parolo servono 10 milioni

L'addio di Valdes potrebbe favorire l'ingresso di un centrocampista in più. Intanto Roma e Parma stanno parlando di Parolo, il più quotato a lasciare il club. Sabatini alza l'offerta, vicina ai 5 milioni ma non basta

Il calciomercato è cominciato, il Parma si muove solo di conseguenza, e se dovesse uscire qualcuno, entrerebbe qualcun'altro, soprattutto a centrocampo. Due sono usciti, Benalouane a titolo temporaneo è passato all'Atalanta, Valdes a titolo definitivo è andato in Cile, direzione Colo-Colo, come ha annunciato il club grazie a una nota ufficiale. E intanto c'è anche il campo, il Torino per la precisione, che aspetta. La sosta di 15 giorni è stata interrotta domenica 29, il Parma ha cominciato a lavorare per smaltire le tossine e sudare per rimettersi in carreggiata. Il Toro è in forma, Ventura è carico, ha chiuso la prima parte della stagione in bellezza mostrando un gioco a tratti spumeggiante. E con Cerci in questo modo, è lecito pure sognare. Donadoni ha recuperato, almeno a parole, Antonio Cassano, la sfida per lo spettacolo, in teoria, dovrebbe esserci, dato che FantAntonio si è ben messo in testa di rimanere calmo e quieto fino a fine stagione. Almeno. 

E se FantAntonio ha deciso di rimanere, seppure con il sogno spezzato del mancato approdo sotto la Lanterna, Parolo non sa che fare. Le offerte non mancano, non sono mai mancate. Ultima ad inserirsi è la Fiorentina, ma il problema è sempre quello dei soldi. Leonardi è disposto a cedere il suo pezzo da novanta, ma a una condizione: o soldi, tanti, o niente. No a prestiti o a vendite di metà cartellino, qualche contropartita sì ma come cornice. Prima il cash, poi si parla. E da Collecchio fanno capire che occorre un bel gruzzoletto, circa 10 milioni di euro. Se no il giocatore non parte. Ora. La Roma lo pensa come un sostituto, e sta parlando con il Parma. Sabatini ha messo sul piatto una cifra vicina ai 5 milioni più qualche giocatore, ma così non si tratta. E il Milan si muove di conseguenza, e abbassa il prezzo addirittura, mettendo in mezzo il giovane Cristante. 2 milioni più il cartellino del giovane, ma queste, come detto da Leonardi, sono state considerate proposte oscene. Intanto il posto di Valdes lo ha preso Josè Mauri, che sarà convocato contro il Torino e che si aggregherà alla squadra.

E alla squadra non si è aggregato Paletta, infortunato, al suo posto Felipe o Mendes, con il primo in vantaggio. Serve una gara attenta, che si giocherà sugli esterni ad alta velocità. Biabiany e Sansone dovranno essere impeccabili, sono loro i candidati a scalfire la retroguardia granata che si sta comportando benissimo. Contro il Toro si va verso la conferma del 4-3-3 che ha impattato con il Cagliari, Gargano difficilmente recupera.

Attendere un istante: stiamo caricando il sondaggio...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento