menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Emiliano Viviano - foto Tm News Infophoto

Emiliano Viviano - foto Tm News Infophoto

Parma, lo Sporting tenta Viviano: Faggiano pensa a Scuffet

Continuano i summit per decidere stategie e concordare il budget (con i diritti tv di Serie A ufficialmente assegnati a Sky e Perform la situazione dovrebbe sbloccarsi a breve). Piace Tonelli per la difesa

La settimana decisiva per il Parma è arrivata a metà: da un lato continuano i summit con la proprietà, dall'altro il ds Daniele Faggiano tesse le fila per le trattative che potrebbero sbloccarsi a breve, una volta definito con certezza il budget. Pare che il Parma possa avere un bel gruzzolo a disposizione da investire, ma non solo sul mercato. Dai diritti tv - assegnati a Sky e Perform, Mediaset non ha fatto alcuna offerta mentre Mediapro si è chiamata fuori - dovrebbero arrivare 38 milioni di euro. Una decina da sponsor e abbonamenti. Una bella somma che, però, non è logicamente destinata al mercato in maniera totale. Qualche investimento si farà ma c'è da tener conto delle spese di gestione dell'intera stagione e del costo degli stipendi dei giocatori che si andranno a individuare per una rosa più competitiva possibile. Creare una colonna vertebrale attorno alla quale assemblare poi forza e freschezza, esperienza e qualità è quello che sta cercando di fare il Parma. Il mix che Faggiano vuole ottenere è un po' difficile, soprattutto adesso, con i play off di Serie B che devono concludersi e i giocatori in vacanza. 

TRATTATIVE - I vertici con Antonio Cordon, coordinatore sportivo delle squadre di Hope Group, sono serviti anche per cercare di stilare delle strategie intelligenti in modo da non sperperare un buon tesoretto. Le trattative che sono a buon punto possono essere sbloccate in settimana o all'inizio della prossima. La più vicina all'arrivo è quella che riguarda Emiliano Viviano. L'accordo con il giocatore c'è (triennale da 750 mila euro a stagione). Lo Sporting Lisbona (che rischia di perdere Rui Patricio) tenta però il portiere della Samp offrendogli più di un milione di euro all'anno per tre anni. Viviano vorrebbe rimanere in Italia e questa potrebbe essere una garanzia per il Parma che, in caso sfumasse la pista che porta al numero uno, si fionderebbe su Scuffet, che aveva cominciato la stagione con l'Udinese da titolare prima di finirla in panchina all'ombra di Bizzarri. Un portiere giovane che se la giocherebbe con Frattali a caccia del rinnovo (ha offerte dalla Serie B: Hellas, Avellino, Lecce e Benevento pronte a offrire un triennale al giocatore).

ASSE NAPOLI - Per la difesa la prima scelta è Matias Silvestre della Samp, ma non è così scontato che arrivi. Pertanto Faggiano ha chiesto a Giuntoli informazioni su Tonelli (che Ancelotti manderebbe in prestito volentieri, non prima di avere un'alternativa valida ad Albiol). Si rinnova l'asse con il Napoli anche per Ounas, che potrebbe arrivare in prestito e Ciciretti, che Carletto vorrebbe vedere all'opera. Il centrocampista offensivo aspetta notizie dal Napoli. Potrebbe anche non essere convocato per il ritiro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento