menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Presentazione di Pabon - foto FC Parma

Presentazione di Pabon - foto FC Parma

MERCATO - Pabon sulle tracce di Asprilla: "Dimostrerò quanto valgo"

"Arrivo in una grande società e voglio ripagare la fiducia con i gol". Preiti: "Per noi si tratta di una scelta importante, può fare la seconda punta o la prima e vedeste che tiro..."

Ieri al Tardini aveva fatto un saluto fugace, oggi al PalaLevico è stato presentato ufficialmente. Parliamo di Dorlan Pabon, l’attaccante colombiano che è stato tra i migliori nella passata stagione in tutto il Sud America. “E’ quello che arriva da più lontano – ha detto il direttore dell’Area Tecnica del Parma Fc Antonello Preiti – .  E’ un acquisto importante, l’abbiamo seguito per tanto tempo e la società è stata brava a piazzare il colpo. E’ stato capocannoniere della Coppa Libertadores è un attaccante moderno, rapido, ha forza, ha impressionato tutti nell’ultimo anno per come calcia in porta e per la quantità di gol realizzati. Era ambito da grandi club sud americani ma anche europei. Leonardi è stato davvero bravo, ha spiazzato anche a me. Prima mi aveva detto che sarebbe stato difficile arrivare a Pabon, poi invece ha colto il momento buono e ha chiuso l’operazione insieme al presidente Ghirardi. Pabon per noi è la prima scelta. Può fare sia la prima che la seconda punta, sposa bene la filosofia della nostra squadra. Partecipa bene al gioco, fa gol da qualsiasi posizione”.

HO IN TESTA I GOL - E scusate se è poco, sembra dire Preiti. L’attaccante colombiano, arrivato a Parma solo venerdì in tarda serata, ancora non ha confidenza con l’italiano. Ascolta Preiti e poi rispondendo alle domande dei giornalisti spiega: “In una società grande come il Parma voglio segnare tanto come in Colombia”. A chi gli fa notare che i supporter crociati in tema di colombiani hanno in Asprilla il loro idolo incontrastato, replica: “Sono qui per vincere e segnare tanto. Voglio fare bene, Tino ha aperto le porte a noi giocatori colombiani. Montano e Bolano, mi hanno parlato molto bene di Parma, credo davvero che per me sia la squadra giusta in cui giocare. Il gruppo mi ha accolto bene. Voglio ambientarmi il prima possibile e poi fare tanti gol. Sono felice e orgoglioso di essere qui”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento