rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Sport

Clamoroso, Malori lascia il ciclismo: "Colpa di quell'incidente"

Colpa della caduta rovinosa del ciclista di Traversetolo il 22 gennaio del 2016: "Resto nel ciclismo, ma in altra veste"

"So che non sarete particolarmente sorpresi da quel che sto per dire perché tutti sapete cosa ho passato. Ho lottato quasi due anni con i postumi di quell’incidente e posso dire di aver vinto la mia battaglia, anche se non del tutto. Qui finisce la mia vita da ciclista professionista". Durante la conferenza stampa del suo team, Movistar Team, nel giorno di riposo del Tour de France, Andriano Malori sorprende tutti e annuncia il suo addio. Il ciclista di Traversetolo saluta il ciclismo a ventinove anni: "Ho provato a tornare alle gare, ma i risultati sono stati sotto gli occhi di tutti: due ritiri dopo pochi chilometri. Non ho avuto molta scelta". Titolo mondiale Under 23 a crono (Varese 2008), 15 vittorie tra i professionisti, la medaglia d’argento al mondiale del 2015 nella prova contro il tempo e indossato per un giorno la maglia rosa, durante il Giro d’Italia del 2012. "Mi sto formando come tecnico, grazie alla Federazione Ciclistica Italiana e ai consigli degli amici della Movistar. Voglio fare ancora belle cose nel ciclismo, anche se in un’altra veste".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clamoroso, Malori lascia il ciclismo: "Colpa di quell'incidente"

ParmaToday è in caricamento