Lunedì, 15 Luglio 2024
L'INTERVISTA

Circati si è preso il Parma: "La gente per strada mi ringrazia: ora voglio la Nazionale"

Il difensore crociato pensa già alla Serie A: "Mi sento come se fossi pronto per il livello successivo" e ha in testa anche l'Australia: "Essere titolare per la nazionale australiana sarebbe un sogno"

Alessandro Circati ha conquistato già la Serie A con la maglia del Parma, ora sta cercando di entrare in maniera fissa nel giro della Nazionale australiana, per la quale ha scelto di giocare. Da sempre molto legato a Perth e ai Socceroos, Circati  ha come obiettivo una convocazione per le qualificazioni alla Coppa del Mondo contro il Bangladesh – a Dhaka il 6 giugno – e contro la Palestina. Si giocherà proprio nella sua città natale cinque giorni dopo. Spera in una chiamata del CT Graham Arnold e intanto dice: "Mi è stata data una possibilità e penso di aver fatto bene. Se dovessero richiamarmi vorrei fare ancora meglio. Ho piena fiducia in me stesso e nelle mie capacità. È un sogno essere un giocatore titolare di questa Nazionale ma, qualunque cosa decida l’allenatore, io la rispetterò. Posso solo dire che mi sento come se fossi pronto per il livello successivo". Escluso dai convocati della Coppa d'Asia, l’Australia ha sprecato anche la possibilità di qualificarsi per le Olimpiadi di Parigi. "La Coppa d'Asia rappresentava una situazione difficile" ha detto Circati. "Tutti volevano andare alle Olimpiadi. Mi sarebbe piaciuto andarci. Non ci siamo qualificati, purtroppo. Spero di poter partecipare alle prossime".

Poi il focus si sposta sulla promozione del Parma: "Siamo arrivati ​​in città e c'erano decine di migliaia di persone ad attenderci in piazza. Dopo aver ottenuto la promozione, camminando per strada, la gente mi diceva semplicemente: "Grazie mille, sai cosa hai fatto per noi? Grazie". È una bella sensazione sapere di aver reso felici le persone". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Circati si è preso il Parma: "La gente per strada mi ringrazia: ora voglio la Nazionale"
ParmaToday è in caricamento