Venerdì, 25 Giugno 2021
Sport

Confronto tra squadra e allenatore: si va avanti, Torino può essere decisiva

Alla ripresa degli allenamenti, in vista della partita con i granata del 3 gennaio, si è analizzata la sconfitta contro il Crotone. Errori da non ripetere

Fabio Liverani - foto Ansa

La ripresa a Collecchio è filata via liscia. Giocatori e allenatore sono apparsi appena rinfrancati tutti da qualche giorno passato con le famiglie durante le vacanze di Natale, giorni che hanno messo da parte l’amarezza per un attimo la sconfitta contro il Crotone. C’è però la consapevolezza che allo Scida si sia aperta ufficialmente la crisi del Parma, che per ora naviga in acque tranquille. Anche se all’orizzonte si scorgono nuvole che fanno presagire tempesta, soprattutto nel caso in cui il 3 gennaio – nella sfida contro il Torino – il risultato dovesse essere negativo.

Il confronto tra calciatori e tecnico c’è stato, come accade in occasione della ripresa dei lavori. Squadra e allenatore hanno analizzato la sconfitta di Crotone, preparando così il ritiro che comincerà ufficialmente domani, in attesa dei tre sudamericani (Osorio, Lautaro Valenti e Brunetta) e Gervinho, che godono di un permesso accordatogli dalla società. I quattro calciatori si aggregheranno solo nelle prossime ore al resto del gruppo, che non può contare su Laurini, Pezzella e Scozzarella. I tre calciatori stanno lavorando a parte, seguono un programma differenziato e difficilmente saranno della partita domenica prossima, quando potrebbe essere già decisiva per le sorti di Fabio Liverani, chiamato a scuotere la squadra e a convincere l’ambiente attraverso un risultato positivo.

Per l’occasione dovrebbe tornare in Italia anche Kyle Krause, la sua volontà è quella di seguire da vicino la squadra, soprattutto nel periodo iniziale del calciomercato. E ogni decisione su Liverani, sia quella di continuare che eventualmente di interrompere il matrimonio, dovrà essere presa dopo aver consultato Krause, che vorrà vivere in prima linea certe sensazioni per capire se davvero questo scollamento tra allenatore e squadra è concreto o se è solo percepito marginalmente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confronto tra squadra e allenatore: si va avanti, Torino può essere decisiva

ParmaToday è in caricamento