La Coppa FMI di motovelocità in scena a Varano de' Melegari

All'Autodromo di Riccardo Paletti si disputeranno, il 14 e 15 luglio, il Trofeo Italiano Amatori e la Michelin Power Cup. In gara numerosi parmigiani tra cui Mentore Ferrari

Coppa FMI a Varano de' Melegari

Si corre questo fine settimana a all’autodromo di Riccardo Paletti di Varano de’ Melegari (PR) la Coppa FMI di motovelocità, fra i numerosi trofei in gara, due in particolare si evidenziano per qualità e per numero di piloti: il “Trofeo Italiano Amatori” diviso in sei categorie con circa 240 piloti e la “Michelin Power Cup” che porta in pista fra la classe 600 e 1000 un ottantina di partecipanti. In totale quindi, sono oltre trecento i piloti gestiti dal Motoclub Motolampeggio di Roma che nella circostanza disputeranno la quarta e penultima prova dei rispettivi campionati.

Il Trofeo Italiano Amatori, riservato ai non professionisti della velocità, torna sul circuito di Varano dopo quattro anni di assenza, praticamente quasi tutti i partecipanti non conoscono il circuito parmense, sarà quindi veramente interessante vedere chi riuscirà a portare a casa importanti punti per il titolo. Tutte e sei le classi sono apertissime e vedono classifiche corte con molti piloti ancora in grado di lottare per il primato. Nella classe 600 i leader delle classifiche generali sono il ventiquattrenne veneto Nicolò Polles (Yamaha – Base), rientrato dopo aver saltato la tappa di Vallelunga per motivi di studio, il trentaduenne laziale Mario Saporito (Yamaha – Avanzata) ed il piemontese Emanuele Vidoli (Honda – Pro) che, con i suoi 43 anni è un formidabile esempio di longevità ai massimi livelli.   Nella 1000 si trovano al vertice delle assolute il trentottenne ex-endurista di Alessandria Mario Bobbiesi (Honda – Base), il ventitreenne padovano Marco Sorgato (BMW – Avanzata), al primo anno nella top class, e il reggiano Fabrizio Leoni (Pro), riuscito a mantenere la testa della classifica, nonostante il ritiro del Mugello a causa di un’avaria alla ruota posteriore, fortunatamente scoperta in tempo.  Tantissimi i piloti emiliani in gara, ovviamente le attese maggiori sono per il portacolori del FF Racing di Reggio Emilia, il già citato Fabrizio Leoni, leader della 1000 Pro. Nelle zone alte della classifica anche Alessandro Moncigoli (600 Base), Damiano Donelli (600 Avanzata) e Yuri Vacondio (600 Pro) tutti di Reggio Emilia. Fra i parmensi da citare: Mentore Ferrari, Alessandro Monica, Vito Verrascina, Luca Bertoli e Luca Serafini di Salsomaggiore nei top tin della classe 600 Avanzata. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Classifiche corte e quindi gare sicuramente spettacolari anche nella Michelin Power Cup, il monogomma promosso dalla casa francese che al momento vede nella classe 600 il trentottenne milanese Giovanni Altomonte (Honda) condurre in solitario la classifica dopo la vittoria del Mugello e precedere il giovane pugliese Mirko Galasso (Yamaha) e il casertano Antonio Nespoli (Honda) che inseguono appaiati al secondo posto.  Nella classe 1000, dominata dalle BMW che monopolizzano le zone alte della classifica, il trentaseienne torinese Cristian Serri è tornato dalla Toscana con una vittoria, grazie alla quale ha messo alle spalle  gli amici-rivali Fabio Villa e Andrea Tartari, entrambi lombardi. Anche in questo campionato sono presenti un buon gruppo di emiliani, fra questi nella classe 600 vanno ricordati il parmense Daniele Nedal e il modenese di Mirandola David Tarantini, mentre nella massima cilindrata i colori locali saranno difesi da Gianluca Fioresi di Bologna attualmente settimo e da Emanuele Giovannelli di Marano sul Panaro.  L’intenso programma si aprirà sabato con i doppi turni di prove cronometrate che definiranno le griglie di partenza, le gare si svolgeranno tutte domenica a partire dalle ore 9.00

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Torna il volo Parma-Trapani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento