Vigilia contro la Roma, D'Aversa: "Vorremmo passare il turno..."

"Affronteremo una Roma determinata e forte, sotto ogni punto di vista"

Roberto D'Aversa - foto Ansa

Dal nostro inviato
COLLECCHIO - Gervinho e Grassi restano a casa, la gara con la Juventus può attendere ma sicuramente influenza le scelte di mister D'Aversa. Queste sono le notizie che emergono dalla conferenza stampa di vigilia, quella che anticipa la Coppa Italia, un obiettivo a cui il Parma tiene. "Gervinho nella sua gestione aveva in programma un quarto d'ora che ha fatto con il Lecce, era stata programmata così per essere pronto contro la Juventus. Qualcuno non può fare le tre partite in settimana, le scelte saranno fatte anche in questa ottica. Teniamo molto alla Coppa Italia, domani c'è una possibilità per tutti, porto dubbi fino alla fine, la Roma è una squadra forte, faremo di tutto per passare il turno. Loro giocano molto, fanno del possesso palla la loro arma migliore, l'abbiamo visto in campionato. Dobbiamo essere bravi ad affrontarli in maniera compatta, sapendo che loro sono forti e che ci vorrà la gara perfetta, sperando magari che non siano in serata. Fino a qui abbiamo fatto qualcosa di importante, dobbiamo migliorarci partendo da una base. Come? I ragazzi non hanno bisogno di spinte ulteriori, il miglioramento deve esserci giorno dopo giorno. Passa attraverso i singoli e arriva al gruppo. Inglese? Sta bene, vale quello che ho detto la settimana scorsa. Lui ha un percorso diverso rispetto a Cornelius, ha anticipato i tempi lavorando e per questo lo ringrazio. Convince con un fastidio, dovrà abituarsi e non è ancora al 100%. Andreas invece è più pronto dal punto di vista medico.

Per quello che hanno fatto i ragazzi avrei dato più di 8, alla luce di mille difficoltà, io avrei dato un voto più alto. Il calcio è fatto di etichette però, non mi interessano queste cose, sono pagato per fare l'allenatore, portare a casa i risultati e raggiungere gli obiettivi. Lavoro per un'azienda che si chiama Parma Calcio e devo dare il massimo per questa azienda. Per il resto non mi interessa.

Giochiamo giovedì contro la Roma e domenica con la Juve, partite molto ravvicinate dove dovremo essere bravi a ragionare sulla singola gara. Quella di domani ha la precedenza,ci teniamo a passare il turno. Ora che la rosa è cresciuta però mi darebbe fastidio perdere qualcuno per strada, il fatto che si giochi così presto incide chiaramente nelle scelte di domenica. 

Quando ho presentato la partita con il Lecce sapevo dell'importanza di queste gare. Ma è fondamentale pensare di partita in partita. I ragazzi sono stati bravi a fare quello che gli ho chiesto, l'impegno di domani è veramente difficile, la volontà è quella di fare risultato senza ragionare su quale delle due  (Roma e Juventus) sia più importante. Precedenza alla Roma, quindi. Sotto l'aspetto mentale troviamo una squadra determinata che vorrà passare il turno, viene da una sconfitta e sicuramente vorranno riscattarsi, sta poi a noi interpretare la gara nel migliore dei modi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento