menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'esultanza del Parma dopo aver raggiunto la matematica - Foto D. Fornari

L'esultanza del Parma dopo aver raggiunto la matematica - Foto D. Fornari

Parma, niente Coppa Italia: per i crociati solo quella di Lega Pro

Negli ultimi anni il regolamento ha 'privilegiato' le seconde classificate di D ma non le prime. Ad esempio l'Alto fu eliminato al primo turno dall'Alessandria in questa stagione, Padova e Rimini assenti

Non è ancora ufficiale, ma il Parma a meno di cambiamenti in corsa, non dovrebbe partecipare alla Coppa Italia Tim Cup. Per la società di Scala è assicurata solo la presenza nel torneo di categoria, cioè la Coppa Italia di Lega Pro, ma non 'quell'altra', dato che per regolamento, le prime classificate della Serie D non prenderanno parte al Torneo Nazionale. Come riporta Tuttolegapro.com, non ci sarebbe spazio per i crociati neocampioni, che domenica hanno festeggiato la promozione matematica nella vecchia Serie C, con tre giornate di anticipo e chi aveva pensato a una vetrina più ampia per la prossima stagione rimarrà per ora deluso.

Saranno 27 le società - spiega Tuttolegapro.com - (23 della Lega Pro 15/16) a conquistare l'accesso alla prossima edizione della Coppa Italia Tim Cup 2016/17:
• le 4 società retrocesse dalla Serie B al termine del campionato 2015/2016; 


• le 21 società del Campionato di Lega Pro individuate con i seguenti criteri:
• 7 società classificate dal terzo al nono posto del girone in cui le prime due squadre classificate sono state promosse in Serie B;
• le 7 società classificate dal secondo all’ottavo posto per ciascuno dei restanti due gironi. 
• le 2 finaliste della Coppa Italia di Lega Pro 2015/2016.


Nell’ipotesi in cui una delle finaliste di Coppa Italia di Lega Pro 2015/2016 - o entrambe - risulti classificata dal 1° all’8° posto in due dei gironi della stagione calcistica di riferimento, o dal 1° al 9° posto del girone delle promosse in Serie B, sarà ammessa a partecipare alla TIM CUP la società classificata al posto immediatamente successivo nel relativo girone.

Qualora taluna delle predette società venga esclusa dalla partecipazione alla Tim Cup 2016/2017, perché non ammessa al Campionato di competenza, a seguito di un provvedimento del Consiglio Federale, verrà sostituita dalla società che ha riportato la migliore posizione di classifica nel rispettivo girone - spiega Tuttolegapro.com -. 

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Ultime di Oggi
  • Attualità

    "Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

  • Cronaca

    Covid: novanta nuovi casi e un decesso

  • Attualità

    Vaccino: entro fine mese in arrivo 354mila dosi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento