menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giacomo Ricci nella sfida contro l'Altovicentino - foto Alessi

Giacomo Ricci nella sfida contro l'Altovicentino - foto Alessi

Squalificato Saporetti, a sinistra Ricci o Agrifogli? Apolloni con il dubbio 'attaccante'

Il difensore è stato ammonito nella sfida con il Mezzolara, salterà la gara per squalifica. Al suo posto uno tra i due Under. Inibito Povolo, membro della segreteria generale, "allontanato per condotta non regolamentare". Davanti chi ci sarà?

Dal nostro inviato

COLLECCHIO - La digestione del mezzo passo falso, rimasto sulla bocca dello stomaco a molti tifosi, continua con spensieratezza in casa Parma, dove l'allegria regna sovrana aumentata anche dal recupero lampo (non completo, ovviamente) di Christian Longobardi che costituisce una carta in più nel mazzo di Apolloni. In tutta sincerità, la ventata di ottimismo che ha portato a Collecchio una notizia del genere, può solo che fare bene e allontanare la delusione per il risultato che il Parma ha conquistato domenica in casa.

La gara con la Correggese, oltre a rappresentare una rivincita di quella che fu l'eliminazione dalla Coppa Italia, per i crociati costituisce un esame importante su un nastro di ripartenza. Dopo lo 0-0 contro la squadra di Bazzani, nessuno ha dimostrato segni di cedimento, nemmeno si è pianto in greco per intenderci, ma quella con la i 'vicini' diventa la partita perfetta per dimostrare che con il Mezzolara, il Parma ha preso una buca che ne ha rallentato il percorso a velocità sostenuta. Quella contro la Correggese sarà quindi anche un banco di prova per dimostrare che i ragazzi di Apolloni sono maturi al punto da poter svoltare subito. Senza Saporetti, squalificato per un turno in seguito all'ammonizione nell'ultima uscita presa negli ultimi secondi, il tecnico si affiderà a uno tra Alessio Agrifogli e Giacomo Ricci.

Il primo, che ha collezionato circa 458', viene da due panchine consecutive, una partita contro la Fortis e tanta voglia di scalare posizioni andando a caccia di una difficile riconferma anche per la prossima stagione. Jack invece, lontanissimo parente di quello che aveva impressionato per forza fisica e tecnica nelle prime giornate, è a caccia di una rivincita. E' l'unico dei giovani, assieme ad Adorni, (escluso Trykov) ad aver condiviso la stagione con le difficoltà di un guaio muscolare noioso. E' l'unico, sempre insieme al difensore, ad aver regredito parecchio, sia come tenuta fisica che come rendimento. Apolloni, che stima parecchio il ragazzo, sta studiando il modo per rilanciarlo, magari nella posizione di terzino sinistro, ruolo naturale. Domenica è ancora lontana, ma ci si pensa già da ora. Dopo la strigliata a Baraye per un comportamento non consono alle logiche del gioco di squadra (sbuffa se sta lontano dal gioco), il tecnico sta pensando di riproporre uno tra Guazzo e Musetti dall'inizio. Nessuno dei due convince, l'unico che al momento potrebbe cominciare dal 1', ritrovando la posizione preferita, è proprio Yves che è stato catechizzato da tutti: da Galassi a Minotti, da Scala ad Apolloni, a causa dei suoi capricci. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento