rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Sport

Costa si presenta: “Il Parma? Non ci credevo…”

Il neo acquisto crociato a Collecchio: “Sono stati sei mesi difficili per me. Penso che una soluzione migliore di questa non potevo trovarla”

 Le dichiarazioni del crociato Filippo Costa.

“Il primo pensiero quando ho saputo di venire a Parma? Sinceramente non ci credevo tanto, anche perché sono stati sei mesi difficili per me. Penso che una soluzione migliore di questa non potevo trovarla, perché è una piazza storica e ha degli obiettivi importanti che speriamo di raggiungere. 

L’approccio in questa nuova avventura? Avrò lo spirito di una persona che ha vissuto dei momenti difficili e che non vede l’ora di riscattarsi. Farò di tutto per mettermi a disposizione del mister e dei miei compagni.

Il gruppo? Qui a Parma conoscevo già qualcuno, come Roberto Inglese, con il quale eravamo al Chievo, Gennaro Tutino, con cui ho giocato in Nazionale, e Pasquale Schiattarella con il quale a Ferrara abbiamo giocato insieme due anni e mezzo. Gli altri li sto conoscendo ma sono tutti bravi ragazzi, mi hanno accolto benissimo e li ringrazio.

Iachini? Sicuramente il mister, dal punto di vista caratteriale, è un uomo molto determinato e forte. Però è quello che serve per risalire e cercare di raggiungere i nostri obiettivi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costa si presenta: “Il Parma? Non ci credevo…”

ParmaToday è in caricamento