menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket universitario, esordio vincente del Cus Parma contro Modena

Finisce 87 a 63 per i ragazzi di coach Bertozzi dopo una gara giocata a ritmi elevati. In evidenza per i ducali Geremia Rinaldi, top scorer con 27 punti

Esordio con il botto nella prima partita di qualificazione ai CNU 2011. Il Cus Parma ha incontrato la rappresentativa modenese di basket in una partita dai ritmi intensi: saranno 87, infatti, i punti segnati dai rossoneri in totale. L’agonismo in campo è sempre stato alto, ma con la massima correttezza da entrambe le parti. Comincia bene il Cus, guidato dal coach Bertozzi che schiera Rinaldi, Chiabotti, Tommei, Caravita e Cervi nel quintetto iniziale. La squadra del Presidente de Sensi è sempre in vantaggio, con un divario che cresce con il passare dei minuti grazie a un gioco in velocità che non lascia modo agli avversari di schierare la difesa.

Ma è nel terzo quarto che riesce a fare il break grazie ai numerosi contropiedi e ai canestri dalla lunga distanza. Coach Bertozzi ha ruotato tutti i dieci giocatori a sua disposizione in modo da mantenere sempre i ritmi alti e tutti e dieci sono andati a referto. Da segnalare i 27 punti di Geremia Rinaldi, studente di Ingegneria che milita in C1 a Novellara e i 14 punti del cussino Pietro Grignaffini. Nel Cus Modena, invece, in evidenza Leonardo Besutti con 20 punti.

I tabellini:

CUS PARMA 87 – CUS MODENA 63

CUS PARMA – M.Cervi 7, D. D’Agnano 8, G. Rinaldi 27, D. Bocchia 2, N.Chiabotti 11, P.Grignaffini 14, A. Tommei 12, L. Caravita 4, L. Longinotti 2

Coach Luca Bertozzi

CUS MODENA – L. Besutti 20, F. Manzotti 7, M. Pellicciari 6, A. Vecchi 11, N. Vincent de Paul 5, A. Berra 5, A. Marasca 9

Coach Luca Todeschini

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: oltre 160 casi e due morti

  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa dal 1° marzo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento