menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da Buffon ad Amoroso: tutti celebrano il Parma

Quanti complimenti social

"A Parma sono nato come portiere, cresciuto come calciatore, gettato le fondamenta di quel che sono oggi. Questa promozione è uno straordinario ritorno al futuro. Ma la rincorsa continua. Intanto il mio applauso. Il mio orgoglio. #SerieB". Il saluto social e l'ammirazione di un numero uno assoluto, Gianluigi Buffon, è solo uno dei tanti. Perché con quello del portiere della Nazionale ne sono arrivati a decine per celebrare il Parma che torna in B dopo due anni e una doppia promozione sfavillante. L'altro è di Massimo Gobbi: "Molto più che una promozione.. Questa coppa è il simbolo di una rivincita, solo tu sai quanti sacrifici ci siano dentro! Complimenti amico mio". E con la foto della Coppa alzata a Firenze da capitan Lucarelli saluta anche l'ex crociato, che è rimasto nel cuore dei tifosi. 

Ci sono anche i saluti di giubilo di Hernan Crespo (prossimo vicepresidente del Parma): "B... entornato Parma..." direttamente dal suo profilo Facebook direttamente. E pure un'altro attaccante, Alberto Cerri che posta una foto con tutti i giocatori del Parma che dietro hanno lo scudo crociato. Arriva da lontano il saluto di Pajarito Valdes, che posta una foto con Lucarelli che esulta. Bajza, portiere dei crociati che faceva parte della rosa del fallimento, Mirante che saluta il capitano e Pedro Mendes che si complimenta con i ragazzi. E' il turno di Facundo Lescano, nuovo attaccante del Parma che posta una foto con i tifosi che hanno invaso Firenze. 

Anche Marcio Amoroso si è scomodato per ringraziare il Parma e fargli i complimenti: "Un onore aver vestito questa maglia!!" e Tino Asprilla: "Mi Parma asciende in B". E Fuser, Benarrivo, e tantissimi altri. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Attualità

Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento