menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

DAGLI SPOGLIATOI | D'Aversa: "Abbiamo vinto da squadra". Nocciolini: "Bravi a saper soffrire"

Ecco le dichiarazioni del post partita

Dal nostro inviato

BOLZANO - "Dopo venti minuti abbiamo preso campo e subito meno. Abbiamo creato palle gol limpide, sbloccato il risultato e tenuto bene la partita con la possibilità di chiuderla". Roberto D'Aversa la vede così: "Hanno lavorato bene gli esterni dando una mano alla fase difensiva. Facevano un movimento di catene buono, l’atteggiamento è stato ottimo, sono contento. Io ho lavorato poco sotto l’aspetto tattico, non è merito mio, ma dei ragazzi. Abbiamo una squadra con qualità tecniche superiori, sappiamo che chi gioca contro di noi dà il massimo ma non basta sempre il massimo. Se eguagliamo l’atteggiamento degli avversari ci toglieremo tante soddisfazioni. Le altre situazioni si miglioreranno con il lavoro, l’autostima era a terra e questa era la cosa migliore che potevamo fare in così poco tempo. Abbiamo giocato come una squadra di Serie C. Loro hanno cominciato forte, l’attaccante si prendeva lo spazio per tagliare dentro, con un grande lavoro loro sugli esterni. Siamo stati bassi all’inizio, ma dopo venti minuti non abbiamo rischiato nulla. Evacuo? Felice è importante, come lo sono gli altri. Il sistema di gioco lo penalizza magari, ma più avanti possiamo pensare anche di fare altro. Recuperiamo la condizione e poi vediamo. Ero sicuro del fatto che chi avesse giocato oggi avrebbe rimpiazzato al meglio gli altri".

Il match winner Manuel Nocciolini: "Siamo stati bravi a soffrire da squadra e vincere. E’ cambiato l’atteggiamento, avevamo bisogno di un po’ più di grinta rispetto alle scorse partite. Potevo segnare anche prima, ma è andata bene lo stesso. Siamo stati bravi a saper soffrire. Compatti e remato dalla stessa parte tutti, con voglia abbiamo portato via da qua un buon risultato. Con il 4-3-3 diventa fondamentale dare una mano anche in fase difensiva. Si è vista qualcosa di positivo. Secondo me al di là del modulo conta la grinta e la cattiveria. Solo così puoi portare a casa il risultato. Il modulo viene poi di conseguenza. Chi ha giocato ha dato una mano alla vittoria. Questa vittoria vale molto di più di tre punti, venivamo da risultati negativi, aiuta al morale, da domani pensiamo solo alla prossima partita".

Scavone, l'altro Manuel: "Oggi abbiamo fatto una grande partita a livello di attenzione. Eravamo tutti dietro la linea della palla, così loro hanno avuto grosse difficoltà per entrare nella nostra area di rigore. Forse non siamo stati belli da vedere, ma non abbiamo rischiato nulla. Siamo ripartiti bene nel primo tempo. Siamo contenti per la vittoria, che è un punto di partenza, perché la proprietà ha fatto un cambiamento forte. Noi ci mettiamo a disposizione dell’allenatore e del direttore sportivo nuovi, che sono persone molto competenti e hanno avuto un grosso impatto nello spogliatoio. L’odierno è un piccolo mattoncino. La strada è molto lunga, ma da parte di tutti c’è il giusto atteggiamento per risalire. Non voglio parlare di cose passate, ma anche noi giocatori abbiamo parlato su cosa non andava. Ha pagato mister Apolloni, ma grosse responsabilità ce le abbiamo anche noi. I nuovi arrivi come staff tecnico e dirigenza ci hanno fatto capire tante cose, tracciandoci una strada che starà a noi seguire. Preferisco essere una squadra non bella, ma concreta. Vogliamo, comunque, cercare di imporre calcio anche noi. Ogni mister ha le proprie idee, ma non sta a me giudicare quali siano le migliori. Mister D’Aversa ha le sue e ha subito cominciato a martellarci con alcuni concetti che sta a noi seguire e mettere in pratica. Il ritorno a Bolzano, dove sono nato e cresciuto, è stato emozionante. Da qui sono partito per poi girare l’Italia. Mi fa sempre piacere ritornare e rivedere persone con le quali ho iniziato e che lavorano qua”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    I parmigiani e il vaccino: aumentano gli scettici

  • Attualità

    Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento