rotate-mobile
Sport

Dagli USA: "Krause sta valutando la vendita di Kum&Go. Costa 2 miliardi di euro"

La notizia arriva direttamente dagli Usa. L'azienda di famiglia gestisce più di 400 sedi in circa una dozzina di stati del Midwest ed è guidata dal Ceo Tanner Krause, figlio di Kyle. Nessun commento da parte dei diretti interessati

I proprietari di Kum&Go sono alla ricerca di potenziali acquirenti per vendere la famosa catena di convenience store. La notizia l'ha riportata l’agenzia di stampa Reuters e riguarda direttamente anche il Parma. Il presidente del club Kyle Krause, che assieme alla sua famiglia possiede la catena fondata più di sessanta anni fa, sarebbe al lavoro con la banca d’affari JPMorgan (società da cui proviene l’israeliano Itay Haim Levinsky, membro del C.d.A. di Krause Group Italia, ex Gruppo Gentile, e di Parma Calcio 1913) per valutarne la vendita. L'affare, qualora dovesse andare in porto, potrebbe aggirarsi intorno ai due miliardi di dollari.  Oltre a una possibile vendita, i proprietari di Kum & Go stanno valutando altre opzioni - specifica Reuters, tra cui il rifinanziamento, il leasing immobiliare o altre forme di ricapitalizzazione. 

Kum&Go gestisce più di 400 sedi in circa una dozzina di stati del Midwest. L'azienda dal 2021 è guidata dal Ceo Tanner Krause, figlio di Kyle dal quale ha ereditato la carica quando il padre è diventato presidente del Parma. Intanto un portavoce che rappresenta sia la famiglia Krause che Kum&Go ha rifiutato ogni tipo di commento, spiegando la politica interna che verte sulla volontà di non discutere "voci o speculazioni". E lo stesso avrebbe fatto - secondo Reuters -  JPMorgan, istituto bancario al quale sarebbe stata affidata la potenziale vendita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dagli USA: "Krause sta valutando la vendita di Kum&Go. Costa 2 miliardi di euro"

ParmaToday è in caricamento