menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberto Donadoni

Roberto Donadoni

Parma, dopo il rinnovo i guai: Donadoni indagato per abusivismo

Neanche il tempo di festeggiare il prolungamento di contratto con i crociati che per il tecnico piomba la richiesta della Procura di Brindisi di condanna a sette mesi di reclusione

Dalle stelle alle stalle: questo potrebbe essere il destino di Roberto Donadoni. Dopo aver annunciato la soddisfazione per il prolungamento di contratto con il Parma fino al 2015, in serata è arrivata la richiesta della Procura di Brindisi di condanna a sette mesi di reclusione. L'accusa sarebbe quella di abusivismo  di una masseria a Fasano dove è indagata, anche, la moglie Cristina Radice.masseria donadoni_0-2

Nel 2009 venne sequestrata la masseria "Monsignore" e ora viene chiesta anche la confisca di tale tenuta più una multa di 45.000 euro. Secondo l'accusa la piscina e il frazionamento dell'edificio non erano conformi alle autorizzazioni. Nel 2010, inoltre, vennero sequestrate anche i terreni e le aree di proprietà della moglie di Donadoni.

Una grana che arriva dopo una settimana importante che ha visto il successo sulla Sampdoria e il rinnovo di contratto dello stesso tecnico bergamasco.

 

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Giro passa da Parma: ecco le tappe e gli orari

Attualità

L'11 Maggio passa il Giro

Salute

Che cos'è e come combattere la ritenzione idrica

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 43 casi e un decesso

  • Cronaca

    Il piano di Patrick: voleva uccidere anche Maria Teresa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento