Donadoni è il nuovo allenatore del Parma: resterà fino a giugno 2013

Per Ghirardi si tratterebbe del decimo allenatore in cinque anni. Dopo Pioli, Ranieri, Di Carlo, le meteore Cuper e Manzo, Cagni, Guidolin, Marino e Colomba. Alle 15 il primo allenamento di Donadoni

Roberto Donadoni © TmNews InfoPhoto

Era arrivato a Parma solo ai primi di aprile dello scorso anno e pochi giorni fa, di fronte ai tifosi, aveva espresso il desiderio di rimanere in gialloblù per tanto tempo: ma il suo desiderio non si potrà avverare. E' ufficiale ora, Franco Colomba fa le valigie e lascia la panchina a Roberto Donadoni. Lo ha annunciato la società sul proprio sito internet a ieri a serata inoltrata: Donandoni dirigerà il suo primo allenamento al centro sportivo di Collecchio già oggi alle 15. E prima lo aspetta, in mattinata, la presentazione ufficiale in sala stampa allo stadio Tardini. La scelta di Donadoni era già arrivata nel primo pomeriggio - mancava solo l'ufficialità - dopo un lungo colloquio a Milano con l'amministratore delegato del club Pietro Leonardi, e una altrettanto intensa chiacchierata con il presidente Tommaso Ghirardi.

Donadoni, 48 anni, firma il contratto a Parma fino al giugno del 2013, con la richiesta di ricompattare il gruppo, decisamente allo sbando dopo il 5-0 subito sabato sera con l'Inter. Il nome di Donadoni è uscito da una rosa che presidente e ad del Parma hanno, da ieri mattina, valutato e ponderato. In particolare, prima dell'ex ct azzurro, era stato sentito Gigi Delneri, ma il suo rifiuto a subentrare a metà stagione ha spalancato le porte all'allenatore di Cisano Bergamasco. Donadoni ha chiesto di portare in Emilia tre collaboratori: Mario Bortolazzi (ex giocatore del Parma negli anni '80 con Arrigo Sacchi allenatore), Luca Gotti e il professor Giovanni Andreini (preparatore atletico); mentre il preparatore dei portieri restera' Luca Bucci, già giocatore di Donadoni a Napoli.

Per Tommaso Ghirardi si tratterebbe del decimo allenatore in cinque anni. Dopo Pioli, Ranieri, Di Carlo, le meteore Cuper e Manzo, Cagni, Guidolin, Marino e, ultimo, Colomba, ora toccherebbe, come detto, a Roberto Donadoni. Un cambio, l'ultimo, che non sarebbe una novità. Ironia della sorte, nel gennaio 2005, fu proprio Donadoni a prendere il posto di Colomba sulla panchina del Livorno, dove diresse anche Alessandro Lucarelli, Stefano Morrone e Raffaele Palladino, tre dei 'senatori' dell'attuale spogliatoio del Parma. Allora conquistò, a fine stagione, l'ottavo posto e lanciò Cristiano Lucarelli in vetta alla classifica cannonieri. Obiettivi che il presidente Ghirardi firmerebbe subito per il suo Parma, magari con Sebastian Giovinco primo bomber italiano.

LE NOTIZIE DI IERI
Manca solo l'ufficialità, ma ormai i giochi sembrano fatti. Colomba non è più l'allenatore del Parma e a breve potrebbe arrivare il sì di Roberto Donadoni. Dopo la pesante sconfitta contro l'Inter il tecnico bolognese avrebbe ammesso, direttamente al presidente Tommaso Ghirardi, di non avere la squadra in pugno. Quindi la società ha deciso di virare su Delneri, Zenga o Donadoni. Il tecnico friulano ha confermato nuovamente quanto dichiarato in esclusiva a ParmaToday: "Ne ricevo quasi ogni giorno di contatti, ma ho deciso di stare fermo fino a giugno".
Zenga, invece, ha affidato a twitter la sua risposta: "...ovviamente mi piacerebbe tornare in Italia ed essere avvicinato a Parma è un onore, ma devo sottolineare due cose. Primo sono sotto contratto con Al Nasr fino al giugno. Secondo e molto importante mia moglie Raluca aspetta un bambino che nascerà tra due mesi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A quel punto la scelta era più che ovvia e sono partite le trattative per portare Roberto Donadoni sulla panchina dei gialloblu. Il sì dell'ex tecnico del Cagliari, esonerato a inizio stagione, potrebbe arrivare tra stasera e domani mattina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento