menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, Lucarelli: "Neanche Mou basta se siamo questi"

"Non è un problema di allenatore - spiega il capitano nel post partita - per giocare a calcio servono i c...ni"

"Se siamo questi è difficile andare avanti. Neanche Mou risolverebbe la situazione". Parole piene di sconforto quelle di Alessandro Lucarelli che non riesce a spiegarsi il perché di una prestazione così brutta da parte della squadra. "E' difficile perchè oggi abbiamo incontrato una squadra più forte di noi, lo ha dimostrato e gli vanno fatti i complimenti. Allo stesso modo però credo che ci sia modo e modo di perdere e  questo non era il modo giusto. Veniamo da un periodo difficile per quanto riguarda i risultati e oggi dovevamo dare il meglio e non l'abbiamo fatto. Credo che sia sintomatico il fatto che abbiamo preso 4 gol; in ripartenza contro una squadra che fa di queste caratteristiche un elemento fondamentale, bastava fare fallo sulla ripartenza come fanno tutti a noi. Non l'abbiamo fatto forse per paura di prendere cartellini gialli e questo atteggiamento è sbagliato. Credo che, a prescindere dai moduli, in primis per giocare a calcio c...ni perchè quella è la base di tutto, ci vuole voglia e passione per il proprio lavoro. Senza queste caratteristiche non andiamo da nessuna parte. Questo non è per difendere il mister ma in campo ci andiamo noi: se diamo queste risposte in campo una mano non gliela diamo. Io, come capitano, sono qui a prendermi tutta la responsabilità per la partita di oggi, non ci sono alibi, non ci sono scusanti, la responsabilità è della squadra. Alla prima ripartenza abbiamo preso un gol, poi ci siamo mangiati il pareggio ed abbiamo concesso un'altra ripartenza. Al rientro in campo nel secondo tempo abbiamo preso un gol su uno schema: bastava avere un attimino di attenzione. Son tutti sintomi di una squadra in difficoltà che però ci mette del proprio e così non andiamo da nessuna parte. C'è responsabilità da parte di tutti ma i primi ad andare in campo siamo noi: non mi sento di dare colpe all'allenatore perchè è uno che lavora e che ci mette il cuore e passione e con la proprietà ha fatto un mercato importante e non ci ha fatto mancare niente. Se siamo questi neanche Mourinho va bene, La colpa è della squadra ma non è il momento di alzare bandiera bianca: ognuno di noi deve dare qualcosa di più.  Dobbiamo aiutarci uno con l'altro perchè da soli non facciamo niente, dobbiamo compattarci e capire che le responsabilità sono nostre ma evidentemente non l'abbiamo ancora capito. Abbiamo fatto il ritiro ma se poi andiamo in campo come oggi ci copriamo di ridicolo". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 125 nuovi contagi e un morto

  • Cronaca

    Parma da oggi in zona arancione

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento