rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Sport

ESCLUSIVA - D'amico-Pasqualin: "Giovinco non va via a gennaio"

Gli agenti della Formica smentiscono le voci di mercato che ruotano intorno all'assistito. "Non ci risulta che il giocatore abbia manifestato questo desiderio. Non si muoverà a gennaio"

La notizia è di qualche ora fa, la smentita è molto più fresca. Arriva direttamente dagli uffici degli agenti del calciatore. Quando il diretto interessato si chiama Sebastian Giovinco e la squadra che parrebbe corteggiarlo già da ora per acquisirne anche l'altra metà si chiama Juventus, c'è da stare allerta. 

CHI LE DICE QUESTE COSE? Basta poco per mandare in fermento il clima di una città che, di per sè, non se la passa benissimo, nonostante la classifica tranquilla. I capricci dei tifosi movimentano questa pausa di campionato e, come se non bastasse, ci si mette anche il calciomercato di mezzo. Perchè quando hai Giovinco in squadra si fa così. Si è parlato di una Juventus interessata già dal mercato di riparazione alle prestazioni del trequartista a metà con la squadra di Ghirardi, che non vorrebbe privarsi della Formica nemmeno a giugno, figurarsi a gennaio. Ma a gettare acqua su un fuoco, che parrebbe immaginario al momento, visto che Giovinco non ha manifestato nessun desiderio, ci pensano i suoi agenti in persona. D'Amico e Pasqualin, in coro, giurano che si tratta di pura invenzione. "Ma chi le scrive queste cose? - dice Pasqualin -. Non abbiamo mai parlato con nessuno, nemmeno siamo interessati a farlo. Il giocatore non ha manifestato nessuna voglia di cambiare aria, per tanto non capisco chi possa mettere in giro queste voci. Giovinco è concentrato sulla realtà Parma, pensa a fare bene qui e non ad altro". Rincara la dose D'Amico. "Io non ho parlato con nessuno, non mi sembra che ci sia questa possibilità. Giovinco non si muove a gennaio, i tifosi stiano pure tranquilli". Tranquilli è la parola esatta, che va bene non solo per Giovinco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ESCLUSIVA - D'amico-Pasqualin: "Giovinco non va via a gennaio"

ParmaToday è in caricamento