Fiorentina - Parma 2-0 | Toni e Jovetic, crociati al tappeto

Seconda sconfitta consecutiva per Donadoni che si arrende nel secondo tempo. Mai un Parma così poco combattivo, con un passo indietro nel risultato e nella prestazione

L'esultanza della Fiorentina al gol di Toni - Tm News Infophoto

Rialzarsi dopo quello che viene considerato solo un inciampo. Il Parma va a caccia dei tre punti su un campo difficilissimo, e contro una squadra che non sta di certo attraversando un bel periodo. Un punto in cinque partite per la squadra di Montella, con la Fiorentina che deve fare qualcosa per salire sul treno che porta dritto in Europa. Montella ritrova Pizarro e Viviano in un colpo solo, con il portiere subito protagonista.

IL MATCH - Prima con un'uscita ad anticipare Biabiany, poi a deviare un tentativo di prima del pericoloso Belfodil che si muove su tutto il fronte senza dare riferimenti. E dice no pure al 32', quando la Fiorentina è già in vantaggio per il gol di Toni, a Sansone che batte a colpo sicuro dopo una gran discesa di Biabiany imprendibile. Prima ci aveva provato anche Lucarelli, ma l suo colpo di testa è stato debole. Più Parma che Viola, con la partita che si fa soprattutto a centrocampo e si risolve nel duello cileno tra Pizarro e Valdes, con il primo che appare lontano dagli standard abituali. Le fasce bloccate e i tre la davanti con la maglia del Parma diventano uno perché Biabiany e Sansone sono costretti a rientrare tenuti bassi da Pasqual e Cuadrado. Ma quando partono fanno male. La Fiorentina prova a giocare ma a volte è imprecisa, con Valdes e compagni pronti ad approfittarne. Ma in vantaggio ci finisce proprio la squadra viola, con una zuccata alla Toni su cross di Cuadrado.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LE PAGELLE

All'uscita dagli spogliatoi la Fiorentina, memore delle disattenzioni rischiose del primo tempo, si aggiusta e, al 5', chiude pure la partita con Jovetic, che fino a quel punto si era limitato a guardare i compagni giocare e a prendersi qualche fischio. Ma il gol, con regalo di Lucarelli, dopo un'azione perfetta collaudata da Cuadrado e assistita da Migliaccio, ha cancellato tutto. Solo applausi invece per Toni, autore di una partita ottima e di una doppietta sfiorata, al 21', quando è scattato sul filo del fuorigioco e ci è finito dentro dopo l'imbucata di Jovetic. Il Parma non è più in campo, Donadoni prova a svegliarlo con l'ingresso in campo di Amauri e Coda per Belfodil e Rosi che la prende male. Al 22' entra anche Mariga per un 3-5-2 che prevede l'arretramento di Biabiany sulla linea dei centrocampisti. Ma segni di ripresa nulla e Donadoni deve a Mirante il fatto di essere arrivati al 90' sotto di due gol e basta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Maxi rissa con i coltelli all'alba all'ex Salamini, quattro feriti: due gravi al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento