menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiorentina Parma 3 – 0 | Doppio Jovetic e Cerci, Parma k.o

Dopo un buon primo tempo, Colomba e i sui crollano sotto i colpi degli esterni viola. Poco gioco in avanti con un Floccari evanescente e con Crespo che non punge. Due sconfitte consecutive lontano dal Tardini

Parma Chievo 2-1: tabellino, cronaca e commenti - ParmaToday

Peccato che le partite durino 90 minuti, si perchè Colomba avrebbe fischiato tre volte, volentieri, al 45' del primo tempo. Un primo tempo buono, seppur senza pungere, da parte dei suoi ragazzi, corti e con poca distanza tra le linee, bravi a difendersi e a cercare di ripartire in contropiede. Invece no, le partite durano proprio 90 minuti e senza Giovinco, di questi tempi, è davvero difficile vincerle. Di fronte una Fiorentina rinfrancata con grande voglia di riscattarsi dopo la sberla rimediata a Udine, con uno Jovetic in palla e un Cerci ritrovato, come Montolivo che supera anmche i fischi e fa una grande gara. Due sconfitte fuori dal Tardini, con due avversarie di rango, ma pesanti, con sette gol subiti, otto se si aggiunge quello di Paloschi. Qualcosa dietro è da rivedere.

IL MATCH - Che responsabilità per Mhiajlovic, è uno che non si tira certo indietro il tecnico serbo. Va contro tutto e tutti, sfida i tifosi e schiera Montolivo tra Beherami e Vargas, reintegrato dal primo minuto. In avanti, gioco forza, c'è Silva ex Velez, aiutato da Cerci e Jovetic. In difesa De Silvestri rileva Cassani che, contro l'Udinese aveva destato qualche perplessità. Colomba invece, tra squalificati, turnover e infortunati, deve mettere mano alla rosa e pescare cinque volti nuovi rispetto alla vittoria ottenuta contro il Chievo. Fuori Rubin, Valiani, Galloppa e Pellè, con Giovinco squalificato, dentro Gobbi, Ze Eduardo, alla sua quarta presenza in A, Jadid, al suo debutto e la coppia Biabiany-Floccari, con il francese che ha il compito di girare intorno all'ex laziale cercando di inserirsi negli spazi con la sua velocità. Il Parma soffre un pochino l'avvio rabbioso dei viola che tra l'11 e il 19' vanno vicino al gol due volte, prima con Cerci che sfrutta una buona palla di Vargas dalla sinistra ma non angola il tiro e spara su Mirante, poi con Silva che prova ad allungare in rete una torre di Gamberini. Le due linee gialloblu però sembrano funzionare, sono molto corte  come vuole Colomba. Il pallino del gioco è nelle mani della Fiorentina, con Morrone e Galloppa che braccano Montolivo. Conseguenza: i viola trovano poco spazio centralmente, con un possesso palla sterile, ma quando attaccano sugli esterni, fanno soffrire i crociati. Beherami e Jovetic provano a sfondare il muro crociato, ma Lucarelli e Paletta tengono bene e ribattono con il corpo le loro conlcusioni. Si fa vedere poco in avanti l'undici di Colomba, Floccari prova a far salire la squadra cercando di sfruttare gli inserimenti di Biabiany che, per la verità, lo aveva pure trovato lo spazio, ma non ha controllato bene e Natali ha recuperato. Doccia fredda al ritorno in campo per i ragazzi di Colomba. Dopo appena 30 secondi, nemmeno il tempo di risistemarsi sul campo, ed ecco che Jovetic da solo spinge in rete una palla di Beherami, con il montenegrino perso da Lucarelli e da Paletta. Colomba allarga le braccia, il suo Parma è sotto. La reazione gialloblu c'è ma è tutta in un tiro di Ze Eduardo che non impensierisce Boruc. Troppo basso il baricentro dei crociati, con Floccari che da solo si batte per alzarlo ma non ha sempre il supporto da parte degli esterni. Supporto che c'è però al 14' quando Biabiany serve il suo compagno di reparto chiuso tempestivamente da Natali. Dall'angolo che ne scaturisce Biabiany non trova la porta di testa. Cosa che invece fa Cerci  che di testa insacca per la seconda volta nella porta di Mirante, con Gobbi che non lo segue fino in fondo. Corre ai ripari Colomba, inserendo Crespo al posto di Modesto, con Biabiany che va a sinista, con il cambio che regala subito frutti. Scambio stretto della nuova coppia d'attacco, con supporto di Biabiany. Floccari non calcia subito e permette il recupero di Gamberini. Non è sicuro Mirante che per poco non regalava il pallone del 3 a 0 a Silva, dopo un lancio di Romulo senza pretese scivolatogli dalle mani. Non ce la fa però ad evitarlo al 36', quando Jovetic ben imbeccato da Kharja, segna la sua personale doppietta, chiudendo la gara.

LA SVOLTA - Gara a senso unico, con la Fiorentina che fa possesso e il Parma che cerca di difendersi e ripartire puntando sulla velocità di Biabiany e le sponde di Floccari, poche, molto poche per la verità. Cali di attenzione dopo un minuto della ripresa non ce ne devono essere, altrimenti per Colomba la strada si fa difficile. Poca incisività davanti dopo un bel primo tempo.

DICHIARAZIONI POST-GARA

Ecco la soddisfazione del tecnico serbo dopo la vittoria ottenuta ai danni del Parma per 3 a 0. "Sapevamo di dover affrontare una squadra che si difendeva molto bene. Abbiamo avuto dei problemi nella prima parte di gara, ma poi con le giocate di Jovetic e Cerci abbiamo fato una gran partita, soprattutto nella ripresa. Cerci? Capisco l'amarezza di un giocatore che vuole sempre restare in campo, ma devo anche pensare ad altre cose, come al fatto che eravamo sul 2-0 e tra tre giorni giocheremo a Napoli. Domani, comunque, ci parlerò. Montolivo? Ha fatto una grande partita e non mi pare nemmeno che sia stato molto fischiato".
l rammarico di Franco Colomba è comprensibile. I suoi subiscono gol dopo 28 secondi, lui esprime la sua perplessità. "Avevamo preparato bene la partita, come si è visto nel primo tempo. Peccato per quel gol preso dopo 30" del secondo tempo e quando abbiamo concesso spazi ampi la Fiorentina, che ci è superiore, li ha sfruttati". Quell'azione - ha proseguito - ci ha spezzato le gambe e ha rovinato una gara che stavamo interpretando bene. Guardando il risultato sembra che non ci sia stata gara, ma non è così e per questo torno a casa speranzoso. In fase d'attacco abbiamo sfiorato il bersaglio senza mai centrarlo in maniera pericolosa, prendiamo atto che in questo momento facciamo fatica in zona gol e dobbiamo lavorare per migliorare".

LE PAGELLE

IL TABELLINO - FIORENTINA-PARMA 3-0

FIORENTINA 4-3-3
1Boruc, 29De Silvestri, 5Gamberini (dal 40' s. t. 15Nastasic), 14Natali, 23Pasqual, 85Beherami, 18Montolivo, 6Vargas (dal 24' s. t. 13Kharja), 7Cerci (dal 29' s. t. 90O.Romulo), 10Santiago Silva, 8Jovetic
A disp: 89Neto, 16Cassani, 20Munari, 22Ljajic

PARMA 4-4-1-1
83Mirante, 5Zaccardo, 29Paletta, 6Lucarelli, 18Gobbi, 77Ze Eduardo
,
28Jadid (dal 37' s. t. 8Galloppa) , 4Morrone (dal 32' s. t. 20Blasi), 23Modesto (dal 21' s. t. 9Crespo), 11Floccari, 7Biabiany
A disp: 1Pavarini,
19Rubin, 33Santacroce, 3Feltscher
All. Colomba

Arbitro: Sig. Rizzoli di Bologna
Marcatori: al 1' s. t. Jovetic (F), al 16' s. t. Cerci, al 36' s. t. Jovetic
Ammoniti: all'11 p. t. Jadid (P), al 39' p. t. Zaccardo (P), al 5' s. t. Paletta (P), al 38' s. t. Biabiany (P)
Espulsi:
nessuno



Leggi tutto: https://www.parmatoday.it/sport/parma-chievo-2-1-tabellino-cronaca-commenti.html
Diventa fan: https://www.facebook.com/ParmaToday
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento