menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, Gagliolo cuore d'oro: "Dedico il gol a Ceravolo"

Il difensore crociato: "La classifica non la guardiamo"

Riccardo Gagliolo ha segnato anche a Foggia. Ha fatto una buona prova riuscendo a destreggiarsi con femrezza e a essere granitico:“Sono contento, indipendentemente dal ruolo che ricopro. L’importante è giocare e dare una mano alla squadra e riuscire a ottenere il risultato. Purtroppo a Palermo mi avevano annullato un gol regolare. Ora sono a due reti segnate. Va bene così. Non è un caso che il mio sia il settimo gol di un difensore in undici partite. Prepariamo le palle inattive con attenzione e Matteo Scozzarella é molto bravo a batterle. Giocare insieme aiuta. Adesso ci stiamo amalgamando bene. Ogni partita ha una sua storia. Ogni partita è difficile. Il campionato è strano. Oggi, per esempio, il Cesena ha vinto a Perugia. In ogni gara dobbiamo entrare in campo e fare quanto ci chiede il mister. E’ presto per guardare la classifica. La classifica va guardata a gennaio e a febbraio, quando la stagione entra nel vivo davvero. Siamo un gruppo importante. Abbiamo una rosa di giocatori numerosa. Durante la settimana diamo tutti il massimo per giocarci il posto e mettere in difficoltà il mister. Oggi il mister ha fatto le sue scelte e le ha azzeccate. Stasera abbiamo fatto noi la partita e abbiamo portato a casa il risultato. E stato bello uscire tra gli applausi del pubblico di Foggia, che fino in fondo ha sostenuto la sua squadra anche se stava perdendo. Il mio gol merita una doppia dedica. Per Fabio Ceravolo, che si è infortunato sabato scorso sperando che rientri presto, e per mio padre Ezio, che oggi compie gli anni". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento