Cacioli suona la carica: "Andiamo a Forlì, eliminiamoli dalla lotta al primo posto"

Il difensore del Parma torna sul passamontagna di Baraye: "Se non fosse stato per la maschera... . Scherzi a parte, peccato non ci sia nel big match, sarebbe stato importante. Arbitri: "Non ne parlo"

Luca Cacioli, difensore del Parma - foto Cristian Donelli

Dal nostro inviato

COLLECCHIO - "Sono sincero, non pensavo che potesse buttarlo fuori, ma poi quando ho visto l'arbitro partire ho detto: 'ora lo caccia'. Ormai è passata, ha fatto un errore e non lo sapeva, ci ha lasciato in dieci contro una squadra che stava facendo bene. Noi in parità numerica stavamo facendo una bella gara, se non fosse stato per il passamontagna di Baraye (ride ndc). Dispiace che Yves non ci sia nemmeno per la gara contro il Forlì, stava facendo bene, e noi abbiamo bisogno di lui". Luca Cacioli è già proiettato verso la partita del campionato, lo scontro diretto contro i romagnoli, al quale il Parma ci arriva a con un vantaggio importante, che vuole aumentare: "Partita aperta in cui loro non anno nulla da perdere e in cui cercheranno di ridurre il distacco. Il loro allenatore dice di non pensare al primo posto ma non ci credo, io dico che il pensiero devono avercelo fino a che la matematica non li condanna. Noi cerchiamo di vincere tutte le partite, anche se domenica non ci siamo riusciti, stavamo bene e abbiamo avuto delle sensazioni positive da subito, abbiamo avuto le nostre occasioni ma purtroppo è andata così, dopo tutto quello che è successo penso sia un buon punto. L'arbitro? Sinceramente non ne voglio parlare, ha già detto tutto Lucarelli, parliamo del Forlì, basta arbitri. Il nostro è un buon vantaggio, andiamo a Forlì per vincere la gara è per toglierlo definitivamente da questa gara". L'esperimento di Corapi largo? Cacioli l'ha vista così: "Stavamo giocando bene perché avevamo avuto delle occasioni subito, abbiamo fatto una buona gara con tutto quello che c'è stato e posso dire che questo è un buon punto, potevamo vincere perché Simonetti ha colpito la traversa, il loro portiere ha fatto una gran parata. Direi che anche con Corapi largo, abbiamo giocato la nostra gara. Normale concedere poi occasioni, in una gara aperta che abbiamo rischiato di vincere. Anche loro ci hanno provato, colpendo una traversa in fuorigioco. Poi il gol di Bernacci ci ha fermato. Non ci ha messo in grossa difficoltà, ci ha fatto solo gol, punto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La psicosi della banda armata di spranghe: ma è solo una fake social

  • Si schiantano in auto contro un tir in A1: muoiono una 24enne incinta e il suocero 76enne

  • VIRUS CINESE | CASO SOSPETTO A PARMA: donna al Maggiore

  • "Fascista di m... ti prendo a schiaffi": candidata della Lega aggredita e minacciata a Sissa

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Fontanellato, operaio investito da un muletto: 59enne gravissimo al Maggiore

Torna su
ParmaToday è in caricamento