Sport

Game over in casa Energy: l'avventura finisce al primo turno dei play off

Termina la stagione della squadra di Cavallini, superata dalla Geetit Bologna anche in Gara2

Game over. Finisce al primo turno dei play-off promozione di Serie B maschile la stagione della WiMORE Energy Parma battuta nettamente per 3-0 (25-15, 25-15, 25-21) in casa della Geetit Bologna che si aggiudica anche la gara di ritorno dopo aver già espugnato al tie-break il PalaRaschi. Sulle ali della clamorosa rimonta di pochi giorni fa, i felsinei hanno completato l’opera tra le mura amiche dimostrandosi fin da subito più aggressivi e concentrati senza lasciare scampo agli ospiti apparsi troppo timorosi e poco convinti di poter ribaltare la situazione.

Il tecnico Lorenzo Cavallini, che recupera in extremis Grassano ma solo come libero, schiera Quartarone in regia, Magnani opposto, il duo Bertozzi-Rodella da schiacciatori, Miselli e Smiriglia al centro e alterna Lanzara in difesa allo stesso Grassano in ricezione, dall’altro lato della rete coach Andrea Asta conferma Govoni al palleggio, l’opposto Spagnol, Del Campo e Maretti in banda, i centrali Spiga e Marcoionni e, infine, Poli nel ruolo di libero in un inizio equilibrato e di ben altro tenore rispetto al primo round. Soprattutto per merito dei bolognesi che piazzano il primissimo mini allungo (6-4) ma vengono ripresi da Magnani (7-7). La parità dura poco e l’attacco in parallela di Spagnol (13-10) obbliga la panchina gialloblù a chiamare time out. Al rientro sul parquet gli errori non accennano a diminuire e Cavallini corre ai ripari inserendo Vecchi al posto di Bertozzi. L’ace di Spiga (19-12) provoca la seconda sospensione ma l’esito è ormai compromesso (rientra Bertozzi e Nutricati prende il posto del claudicante Rodella) e i due aces di fila di Marcoionni chiudono agevolmente il primo set (25-15) che ricalca il medesimo punteggio di quello inaugurale dell’andata seppur a parti invertite. Il secondo parziale è la naturale prosecuzione del precedente: Spagnol firma il 3-0 e mette a terra in parallela il punto dell’8 a 4 che induce Parma a fermare nuovamente il gioco. Vecchi e Smalaj danno il cambio rispettivamente a Rodella e Miselli ma è ancora l’incontenibile Spagnol a doppiare gli avversari (10-5). Il muro di Smiriglia (nel frattempo Rodella torna a dar manforte ai compagni) alimenta qualche tenue speranza (14-10) spenta da altri due muri in stecca di Govoni e Spiga (17-11). Il muro di Del Campo, che anticipa l’ingresso di Colangelo, e il rosso a Rodella certificano il pesante 20-12, legittimato dal muro finale del solito Spiga (25-15) che avvicina ancora di più i suoi al passaggio del turno.

Nel terzo set si assiste finalmente alla reazione d’orgoglio della WiMORE che, grazie ai due aces consecutivi di Smiriglia, costruisce il primo reale vantaggio dell’incontro (4-7) conservato dal muro di Bertozzi (5-8) prima del fulmineo aggancio ad opera di Govoni direttamente dalla linea dei nove metri (8-8). La crescita in ricezione e l’ace di Magnani (10- 12) consentono di riportarsi avanti ma Spagnol e Del Campo non ci stanno e contribuiscono al sorpasso (16-15). L’attacco di Maretti vale il più due (18-16) annullato dai muri di Miselli e Smiriglia (18-18) che non bastano ad arginare la fuga decisiva dei padroni di casa trascinati da Del Campo in seconda linea (20-18). Il neoentrato Ghezzi realizza il fortunoso ace del 23-20 e, nonostante l’infortunio del palleggiatore Govoni sostituito da Sabbioni, la Geetit Bologna archivia definitivamente la pratica con l’ace di capitan Spiga (25-21) che rappresenta la pietra tombale sulle ambizioni di Quartarone e compagni.

Non è servito nemmeno il rientro del capitano Michele Grassano, non al meglio della condizione e impiegato da libero in fase di ricezione. “Complimenti a Bologna perché hanno fatto due gare in cui sono stati più bravi, il nostro rammarico è legato alla partita dell’andata dove avevamo avuto più volte la possibilità di chiuderla. La loro prestazione? Ce l’aspettavamo, giocavano in casa e sapevamo che avrebbero battuto meglio. Siamo usciti ai playoff, questo è lo sport in generale e la pallavolo. I play-off sono un campionato a parte, non sempre le squadre che puntano a vincere riescono poi a farlo. Purtroppo noi rientriamo in quella lista quest’anno, c’è da rimboccarsi le maniche e guardare al futuro. Ho provato a dare una mano in accordo con la società e lo staff tecnico per cercare di stare un po’ in campo nell’unico ruolo in cui potevo essere utile alla causa”.

Geetit Bologna-WiMORE Energy Parma 3-0

(25-15, 25-15, 25-21)

GEETIT BOLOGNA: Govoni 2, Spagnol 18, Del Campo 9, Maretti 9, Spiga 10, Marcoionni 4, Poli (L), Ghezzi 1, Sabbioni. N.e. Soglia, Trigari (L), Brizzi, Castelli, Martini. All.: Asta-Generali

WiMORE ENERGY PARMA: Quartarone 1, Magnani 11, Bertozzi 6, Rodella 6, Smiriglia 9, Miselli 4, Grassano (L), Lanzara (L), Vecchi, Nutricati, Smalaj 1, Colangelo. N.e. Ferrari Ginevra, Cavazzoli. All.: Cavallini-Mattioli-Meli

ARBITRI: Federica Gallazzi (Catania)-Iole Campanile (Caserta)

RITORNO PRIMA FASE PLAY-OFF PROMOZIONE SERIE B: Stadium Mirandola-Consar Ravenna 3-1 (25-20, 25-18, 22-25, 25-17) Geetit Bologna-WiMORE Energy Parma 3-0 (25-15, 25-15, 25-21) Canottieri Ongina-Kerakoll Sassuolo 3-0 (25-15, 25-17, 25-18) Querzoli S.Volley Forlì-Moma Anderlini (0-3) 16/05 ore 18

PROGRAMMA SECONDA FASE PLAY-OFF PROMOZIONE SERIE B: Stadium Mirandola-Geetit Bologna Canottieri Ongina-vinc. Querzoli S.Volley Forlì/Moma Anderlini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Game over in casa Energy: l'avventura finisce al primo turno dei play off

ParmaToday è in caricamento