Genoa - Parma 1-0 | Cassano e Mesbah gol annullati, Gilardino al 12'

La sconfitta di Marassi brucia: primo tempo buono, poi la squadra tende a sparire dal campo. Inutile il peso offensivo con Amauri, Sansone, Biabiany e Cassano. L'arbitro annulla un gol a FantAntonio, posizione sospetta, e uno a Mesbah, regolare

Nicola Sansone Tm News Infophoto

Solito Parma, mannaggia ai secondi tempi. Che purtroppo ci sono. E allora il prossimo compito sarà quello di lavorare su questo aspetto, in maniera insistente perché non si può vedere una partita a metà, è come se uno pagasse il pranzo e poi, nel bel mezzo della degustazione, si interrompono le portate. E il secondo? Il contorno? FIniti! Poco preciso nel primo tempo, quando le nitide palle gol di Palladino e Parolo, con il gol annullato a Cassano, hanno ingolosito la squadra, rinfrancata dal rigore che Gilardino ha sbagliato, bravo Mirante a intuinre la traiettoria. E nell'inferno di Marassi, proprio Gila ha messo il sigillo a una gara che ha vissuto poche emozioni da gol, sotto lo sguardo attento del presidente Ghirardi, in una cornice di pubblico fantastica. 

IL MATCH - FantAntonio dal primo minuto con la fascia da capitano nella sua Genova, ci mette poco a far capire che vuole fare sul serio. Ancora meno impiega il Genoa a impegnare Mirante. Due minuti, il tempo di capire che la partita è cominciata. E il brivido si ripercuote sulla schiena di Mirante che vede cadere Fetfatzidis in area. Per Russo è rigore, ma il portiere non si scompone e intercetta la traiettoria centrale di Gilardino. Gara intensa, ritmi alti e Parma che soffre il pressing, ma che al 18' ha un'occasione nitida per passare, in vantaggio con Palladino, nulla al confronto di quella che sciupa Parolo al 28'. Tutto solo lanciato da Cassano, sbaglia in maniera clamorosa in area di rigore. Momento ottimo del Parma che si vede annullare un gol al 41', con Cassano che tocca in fuorigioco.

LE PAGELLE 

Il Parma comincia bene e si riprende dopo aver subito lo schiaffo di Antonelli che dalla sinistra impensierisce Mirante. Il binario mancino del Parma funziona e se Mesbah non fa gol è solo per una questione di centimetri, e di convinzione. Tutto solo all'8' riesce a ricevere palla e a involarsi in porta ma la sua conclusione viene sporcata e salvata sulla linea. Al quarto d'ora invece segna e pure in posizione regolare, ma non per l'arbitro. Prima, al 12' lo stacco di Gilardino aveva ingannato Mirante e condannato Donadoni che prova ad aumentare il peso davanti e inserisce Biabiany e Sansone per Palladino e Rosi, con il Genoa che si difende bene. La squadra resta corta, concede poco e rischia ancora meno. E il forcing è inutile, con Amauri in campo, solo confusione e poco altro, con Gila che rischia di aumentare il conto in un ristorante dove le portate arrivano solo alla metà

.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

  • Influenza: a Parma il primo caso in un bimbo di 9 mesi

  • Coronavirus: a Parma 15 nuovi casi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento