menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Capitan Lucarelli guiderà i suoi a Genova - foto Tm News Infophoto

Capitan Lucarelli guiderà i suoi a Genova - foto Tm News Infophoto

Genoa-Parma 2-0 | I crociati cadono a Marassi, che passo indietro

Al 14' Falque, al 36' Pavoletti, mettono in ginocchio i crociati che partono male e finiscono peggio. Poco gioco e poche idee, un po' meglio nella ripresa ma l'attacco non punge. Pesa sul gruppo il fatto che il sì sull'esercizio provvisiorio non sia stato dato in tribunale nella giornata odierna

Passo indietro nel gioco e nel risultato. Il Parma cade a Genoa, forse stanco, forse confuso, di sicuro opaco. Con la testa a quello che è successo in Tribunale, o meglio a quello che non è successo, perché tutti si aspettavano che questo esercizio provvisorio poitesse continuare senza fronzoli o patemi. Ma non è stato così. In campo un bel Genoa e un Parma che ha fatto fatica a macinare gioco, senza idee nel primo tempo, meglio nella ripresa, ma non è bastato ad evitare la sconfitta che lascia, se mai ce ne fossero state, i tifosi senza speranze di rimanere, sportivamente parlando in A.

Il Genoa ha gamba e la spinta incontenibile di uno stadio intero. La squadra di Gasperini la mette subito sul piano dell’aggressività, pressing alto e ritmo, tutti ingredienti che il Parma, almeno all’inizio della gara, soffre particolarmente. Iago Falque subito testa i riflessi, lenti, di Feddal e Gobbi, se li beve e spara alto. Per fortuna. Ma lo spagnolo non sbaglia quando, al 14’, Borriello semina il panico nella difesa crociata e gli regala una palla deliziosa guardata da tutti che il numero 24 deve solo spingere in porta. Borriello fa in tempo a servire l’assist per il gol, poi si fa male, forse in quell’azione, dato che Gasperini lo sostituisce con Pavoletti al 17’. Il Parma non reagisce, anzi incassa la voglia d’Europa del Genoa che lo prende letteralmente a pallonate. Mirante arriva dove può, per il resto si immola la difesa che, con il rientro di Lucarelli, non è apparsa tanto granitica come contro la Juventus. Pavoletti, al 23’ si divora il 2-0, non arriva sulla palla di Perotti che fa il bello e il cattivo tempo sulla sinistra. Persino dalla bandierina il Genoa cerca di fare gol. Mirante è attento e smanaccia un angolo di Iago velenoso. E ringrazi Pavoletti che alla mezzora sciupa l’occasione per chiudere la partita approfittando di un erroraccio della difesa che, posizionata male, viene infilata da Falque in verticale. Sulla sua linea c’è l’ex attaccante del Sassuolo che apre il compasso e spara fuori. Il Parma sta tutto in un tiraccio di Lila che al 35’ regala il pallone a un tifoso. Il Genoa gioca a calcio con un’intensità spaventosa. Mette li i crociati per tutto il primo tempo e crea un sacco di occasioni da gol che la metà basta. Berghdic preferito a Edenilson spaventa Mirante dall’esterno. Il suo pallone attraversa l’area di rigore e sibila vicinissimo alla porta crociata che è salva per miracolo.

LE PAGELLE

Con un miracolo, al 49’, Mirante salva la porta su un tiro a giro di Belfodil. Donadoni si accorge che qualcosa non va, cambia modulo, 4-3-3 con Cassani per Santacroce e Varela spostato sulla linea d’attacco. E qualcosa accade perché nel giro di 10’ Ghezzal e Varela preoccupano Lamanna, spettatore fin qui, tre volte. Prima con un tiro a giro e un colpo di testa dell’algerino, poi con un numero da funambolo del portoghese che lascia li Berghdic e mette il pallone in mezzo. Nessuno la tocca. La tocca eccome Mirante, su una bomba di Kucka dal limite. Gli animi si accendono, il Parma va giù ancora quando Pavoletti si infila nella voragine centrale lasciata libera da Lucarelli. Gol e partita chiusa.

IL TABELLINO

GEONA-PARMA 2-0

Marcatori: 14’ Iago Falque (G), 76' Pavoletti (G)

GENOA 4-3-3: 23Lamanna, 14Roncaglia, 8Burdisso, 4De Maio, 2Tambè 61’ 33Kucka), 88Rincon, 18Berghdic,19Bertolacci (82’ Mandragora), 24Falque, 22Borriello (17’ 19Pavoletti), 10Perotti

PARMA 3-5-2: 83Mirante, 27Santacroce (51’ 2Cassani) , 6Lucarelli, 28Feddal, 26Varela, 3Lila, 21Lodi (63’ Jorquera), 23Nocerino, 18Gobbi, 5Ghezzal, 10Belfodil

Arbitro: Gavillucci di Latina                               

Ammoniti: 19’ Lila (P), 45’ Roncaglia (G), 54’ Belfodil (P), 62’ Falque (G), 79’ Jorquera (P), 83’ Lucarelli (P)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 157 casi 5 decessi

  • Sport

    Ennesima rimonta, il Parma non sa più vincere: con lo Spezia finisce 2-2

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento