Sport

Ghirardi all'assemblea di Lega: "Dimenticare il passato"

"Petrucci ha dato un segnale importante di innovazione e distensione. Si parla troppo di ciò che è stato, ci vuole qualcosa di nuovo". Su Giovinco: "Ha smaltito, è disonibile per l'Udinese"

A margine del Condiglio di Lega Calcio che si è tenuto a Milano, il presidente del Parma Tommaso Ghirardi ha commentato le dichiarazioni del presidente del CONI Gianni Petrucci sugli ultimi strascichi di Calciopoli: “Penso sia stato recepito questo segnale di distensione, pulizia e innovazione. Basta con il passato, io sono presidente del Parma da cinque anni e non ho vissuto direttamente questa vicenda, però se ne parla troppo, dobbiamo fare quadrato e chiudere una volta per tutte. C’è bisogno di qualcosa di nuovo”. Poi Ghirardi è passato al calcio giocato. Ai giornalisti che gli hanno chiesto di Giovinco ha risposto: “Giovinco puo’ dare il suo contributo alla Nazionale e sono grato a Prandelli per averlo convocato in tempi non sospetti. La sua contrattura non è niente di grave e sarà pronto per giocare già contro l’Udinese. Erede di Del Piero? Ha le qualità, ma deve ancora crescere tanto”. Infine, sul calciomercato: “Celik? Non abbiamo ancora chiuso, mentre per Borini non abbiamo ancora definito quale strategia seguire con la Roma”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ghirardi all'assemblea di Lega: "Dimenticare il passato"

ParmaToday è in caricamento