menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Parma si guarda intorno: chiacchierata con Sodinha e...

Per la difesa piace Dimarco, terzino sinistro

La stagione è davvero finita e anche gli ultimi rimasti a Parma vanno in vacanza. C’è chi resta in città fino a domenica per prendersela comoda  e sistemare le ultime faccende, ma in questa settimana i giocatori del Parma si concederanno una meritatissima vacanza dopo una stagione piena di stenti ma terminata in gloria con la vittoria del campionato ai Play Off. Festeggiamenti e foto, selfie ricordo e qualche scatto a immortalare i giocatori con le famiglie lunedì sera al Downunder di Noceto durante la festa del PPC che ha visto tra i protagonisti, oltre che i soci, anche gli azionisti tra cui Dallara, Malmesi, Gandolfi e Ferrari che mercoledì spiegherà le novità dal punto di vista societario. Se i giocatori ne approfittano per fare vacanza (come da statuto dell’A.I.C. hanno un mese di ferie dopo il campionato), chi non si riposa è Daniele Faggiano. Il direttore sportivo è concentrato sul lavoro da portare a termine prima dell’inizio del ritiro (fissato intorno al 16 luglio) per dare all’allenatore Roberto D’Aversa una rosa competitiva. Numericamente le squadre possono avere 18 Over mentre per gli Under il numero non è un vincolo. Gli Under possono essere illimitati con uno o due ‘giocatori bandiera’, che hanno come requisito fondamentale quello di avere alle spalle almeno quattro stagioni passate nella stessa  società. Lucarelli, ad esempio, ma solo lui per gentile concessione della Lega. Che anche l’anno scorso ha accettato perché da dieci anni ormai, Lucarelli gioca con la maglia del Parma e nonno stante sia fallito nel 2015 si contano anche quegli anni. Potranno esserci invece  Under 23 illimitati. Sono considerati Under quello nati dal primo gennaio 94. Qualche uscita, a fronte di qualche entrata ovviamente ci sarà: Miglietta, che ha finito la stagione fuori rosa,andrà a giocarsi la Champions League con La Fiorita, la squadra di San Marino che disputerà la partita contro il Linfield, campione del Nord Irlanda nel primo turno. Miglietta intanto, con la promozione del Parma in B, è diventato uno dei giocatori più vincenti. Ha trionfato negli ultimi tre campionati di Lega Pro in cui ha partecipato. Intervallati da uno di Serie D e due di B. Sinigaglia uscirà dal gruppo (contratto in scadenza). Tra i partenti anche Nunzella e Garufo, oltre a Corapi e Giorgino che hanno richieste da mezza Lega Pro. 
In entrata il Parma invece si muove su tutti i fronti: piace il difensore ex Empoli ma di proprietà dell’Inter Federico Dimarco. Le richieste per il terzino sinistro sono tante, soprattutto dalla Serie A, ma Faggiano prova a strappare un prestito puntando a garantire un numero di presenze importante al ragazzo. A centrocampo piace Sodinha, giocatore che Faggiano conosce in quanto lo ha avuto al Trapani. A fine mese sarà svincolato ma non rappresenta una prima scelta. Che è Caputo. Il giocatore dell’Entella, l’attaccante riscattato dal Bari l’anno scorso è ‘prigioniero’ di un lungo contratto. Ma verrebbe a Parma e sta cercando l’intesa. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
  • Sport

    Il Parma perde, condannato da Cerri: Serie B a un passo

  • Cronaca

    Precipita con il paracadute: muore un 60enne parmigiano

  • Cronaca

    Coronavirus, aumentano i positivi: sono 130

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il Museo d’Arte Cinese di Parma protagonista alla Sapienza di Roma

  • Cronaca

    Prosciutto di Parma, 2020 anno nero: calano vendite ed export

  • social

    Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento