Il regno di D'Aversa III: promozione e salvezza per un posto nella storia

Dopo 126 panchine, 54 vittorie, 31 pareggi e 41 sconfitte, Bob è ancora al timone di un Parma che somiglia sempre più al suo tecnico

Roberto D'Aversa con il presidente Pietro Pizzarotti - foto Ansa

Aveva il volto scavato dalla tensione, un po’ di capelli bianchi in meno e qualche pensiero in testa su quello che avrebbe dovuto dire di lì a poco. Una mano in tasca, con l’altra si è ‘affilato’ il volto, ha fatto il suo ingresso in sala stampa, nella pancia del Tardini gonfia di malumore. In gran segreto, Roberto D’Aversa tre anni fa stava per essere presentato come nuovo allenatore del Parma. Era passato prima dagli spogliatoi per stringere la mano ai suoi nuovi giocatori in uno spogliatoio pieno di delusione dopo l’esonero di Gigi Apolloni e l’interregno di Stefano Morrone, promosso al timone per un paio di partite mentre la società attrezzava il casting per il ruolo di primo attore sulla panchina crociata.

#AvventoCrociato 🎅🏻💛💙 🎄🗓 Day 3⃣ #OnThisDay 🗓 03/12/2016, Mister #DAversa diventa l'allenatore del Parma Calcio: da quel giorno 2⃣ promozioni, 2⃣ derby vinti, 1⃣ salvezza e la sua firma sui capitoli più importanti della storica rinascita crociata! 💪🏻💛💙 #ComenoinessunomAi #NextchApter #ForzaParma

Un post condiviso da Parma Calcio 1913 (@parmacalcio1913) in data:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto da un furgone e sbalzato contro una moto: ciclista 45enne gravissimo

  • A Parma il primo impianto dello stimolatore capace di interrompere i segnali di dolore al cervello

  • Devasta la stazione rischiando di far deragliare un treno: arrestato 21enne tunisino

  • Coronavirus: stato di emergenza prorogato fino al 31 ottobre

  • Incidente sull'Asolana: moto contro un'auto, muore 50enne motociclista

  • Coronavirus, è il giorno 'zero': né decessi, né contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento