menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Leo Stulac - foto Ansa

Leo Stulac - foto Ansa

Parma, Leo Stulac: "Andiamo a San Siro a prendere qualche punto"

Il centrocampista sloveno incrocerà Handanovic, suo connazionale: "Servirà la partita perfetta. Il mio calcio? Guardo Pirlo, è difficile imitarlo. La pressione? Devo migliorare molto"

Dal nostro inviato 

COLLECCHIO - Dopo la Juventus, l'Inter, con in mezzo una settimana dedicata al suo Paese. Leo Stulac ha realizzato anche il sogno di esordire con la maglia della Nazionale, quello di giocare in Serie A lo aveva ormai già esaudito il 19 agosto contro l'Udinese, in un Tardini colmo di entusiasmo: "Sono molto felice e orgoglioso di aver realizzato i miei progetti. Nazionale e Serie A, questi erano i miei sogni. La partita contro Cipro è stata complicata, noi non siamo stati bravi e non abbiamo preso i tre punti. Per fortuna ho la possibilità di ritrovarmi subito, già da sabato. Mi aspettavo una Serie A difficile, qui c'è il gioco veloce e ho pochi spazi, ma credo di essermi comportato bene, devo migliorarmi partita dopo partita. Il campionato è molto fisico, io devo correre di più, giocare veloce e fare meno tocchi possibili senza perdere tempo. Sicuramente il mio ruolo è importante, mi sento pronto malgrado la giovane età. So che devo migliorare... . La partita con l'Inter? Si prepara in maniera serena. Tutte le partite sono difficili, abbiamo qualche giorno per recuperare e prepararci al meglio, vogliamo andare a Milano a fare la gara perfetta per prendere qualche punto. Ma non è facile. Se continuiamo così, come abbiamo fatto contro la Juventus possiamo toglierci soddisfazioni. Ci stiamo abituando ancora alla Serie A e se giochiamo come nell'ultima partita il risultato verrà. Il mio calcio? E' una cosa che ho, non ho imparato da nessuno. Ho guardato molto Pirlo, ho provato a calciare come fa lui, ma anche prima calciavo in questo modo. La traversa contro la Juventus? Peccato, volevo fare gol mi è andata bene ma non benissimo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Attualità

Scuola Bottego, piano allagato: gli alunni tornano a casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento