menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
El Shaarawy esulta dopo il gol - Tm News Infophoto

El Shaarawy esulta dopo il gol - Tm News Infophoto

Italia - Francia 1-2 | El Shaarawy, poi Valbuena e Gomis suonano il blues

La gioia azzurra dura poco. Al 36' il Faraone segna il primo gol in azzurro, il tredicesimo stagionale. Al 38' Valbuena con un numero cancella la prodezza del milanista, Gomis completa la rimonta

La "giovane Italia" convince. Non ha certo paura del nemico "Francia" e non sta certo a difendersi. Sul campo di battaglia "amico", mostra spavalderia e grinta, pressing feroce e piedi buoni, ottimi. Lo schieramento similare a quello del "generale" Deschamps, ha novità importanti. Giovani leve a servizio della patria per una gara, quella con la Francia, per nulla normale. Nessun senatore, solo il "vecchio" Montolivo, con la vecchia guardia quasi tutta in panchina. Pirlo, Buffon, guardano da fuori le azioni veloci e i piedi gentili di Verratti, le sportellate di Balotelli e la generosità di El Shaarawy, tra le novità più belle di serata.

IL MATCH - Ponti via, i francesi fanno capire che sarà comunque difficile guadagnarsi la pagnotta. Chiedere a Balotelli che riceve quattro calcioni in dieci minuti. Li prende e, a testa bassa, si rialza e risponde come sa. Con un tiro preciso che si stampa sulla traversa di Lloris dopo una combinazione Verratti-El Shaarawy che libera il talento del CIty. Italia che piace, che sta bene e che ha voglia di dimostrare che amichevole proprio non è. La palla gira veloce e, quando non è tra i piedi azzurri, viene sempre aggredita con lucidità e puntualità, soprattitto nella prima mezzora, quasi perfetta. Nulla di sensazionale sottoporta, ma ritmo giusto e intensità costringono Deschamps a uscire dalla trincea per indirizzare i suoi abbastanza spaesati. E bastano quattro tocchi in verticale, Barzagli, Balotelli, Montolivo ed El Shaarawy, per il primo squillo della gara, firmato dal Faraone. 1-0 per l'Italia, con tanto di esultanza che però dura poco. I "soldati" francesi si rimettono in piedi e rispondono subito, con Valbuena, il migliore dei suoi, con un capolavoro balistico. 1-1 al 37'.

LE PAGELLE

Nella ripresa Prandelli cambia pelle alla sua Italia. Pirlo, Florenzi, Giaccherini e Bonucci rilevano Verratti, Montolivo, Marchisio e Barzagli. Deschamps controbatte con Menez e Gomis, per Ribery e Giroud, deludenti. WUalche sfuriata dei ragazzi italiani, poi lotta a centrocampo ed errori. Come quello che, al 22' porta in vantaggio la Francia. Menez, che si era fatto notare per sprint e gioco di gambe, mette in mezzo una palla sporcata dalla sinistra e raccolta in area da Evra. Gomis è vigile sul secondo palo e, tenuto in gioco da Chiellini, fa 1-2 con la difesa azzurra sugli attenti. Prandelli cambia ancora e si affida a Giovinco e Diamanti, con la Francia che indietreggia e aspetta per lanciare Menez che negli spazi diventa importante. I due combinano subito e creano superiorità, con un paio di occasioni che sgorano dai tagli del numero 23. Sue è il cross sul quale non arriva per poco Balotelli, di Giovinco il tiro che Lloris devia con la mano di riporto. E, quando non ci arriva, il portiere francese ringrazia la traversa, colta da Giaccherini. Finisce 1-2 e con l'ottava sconfitta per Prandelli. Un anno comunque da ricordare per lo straordinario Europeo. In bocca al lupo per il Brasile.


-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Giro passa da Parma: ecco le tappe e gli orari

Attualità

L'11 Maggio passa il Giro

Salute

Che cos'è e come combattere la ritenzione idrica

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento