Prandelli: "Paletta? Non è convinto di vestire la maglia azzurra"

Prima conferenza stampa per il ct azzurro a Collecchio dove ha spiegato la mancata convocazione del difensore crociato. "Non è stato chiamato per la sua poca convinzione"

Cesare Prandelli in conferenza stampa a Collecchio

Prima conferenza stampa per il ct della Nazionale italiana, Cesare Prandelli. I convocati dal tecnico si alleneranno al centro sportivo di Collecchio, sul campo della primavera,  in vista dell'amichevole in programma al Tardini mercoledì sera contro la Francia. Sui campi principali,invece, i tesserati gialloblu risparmiati dalle proprie nazionali cominceranno a preparare la sfida ai bianconeri di Guidolin.

Le prime parole di Prandelli sono su De Rossi che non è stato convocato dopo il gesto nel derby con la Roma: "Mi dispiace per lui, è un giocatore importante. Dopo quello che è successo ha chiesto scusa ai propri compagni e a Mauri". Chiusa la parentesi De Rossi, l'attenzione si sposta tutta sui convocati e la partita con la Francia. "Balotelli e Destro insieme? Li ho fatti lavorare di più. L'idea per un attacco inedito c'è. Mario non ha giocato con il City e questa per lui è un'occasione importante, ha due giorni e sta lavorando bene. "Lui è un ragazzo particolare e deve capire che è prima di tutto un calciatore, oggi è stato il più cercato e rappresenta, per molti, un modello. Spero che faccia parlare di lui più per come gioca a calcio. Per la formazione, però, è ancora presto, anche perchè ci sono due allenamenti importanti. Per quanto riguarda El Shaarawy, invece, posso dire che sta bene e abbina le due fasi nella maniera giusta, è lucido nella fase realizzativa. Il modulo che adottero? Non lo dico"

Prandelli ci tiene a fare bella figura contro i francesi: "La partita con la Francia è molto importante. Nelle amichevoli abbiamo sempre perso e occorre cambiare. Sono partite internazionali da prendere bene e con attenzione. Mi aspetto molto dai giovani perchè devono dare entusiasmo e freschezza. Non è una partita normale e mai amichevole. Mi aspetto delle squadre che vorranno giocare a calcio e con un buon atteggiamento".

Sulle convocazioni, invece, il ct azzurro ha spiegato le scelte fatte: "Sono decisioni in base a quello che vediamo nei campionati. De Rossi è troppo tifoso e perde la testa per la sua generosità, deve trovare il giusto equilibrio. Poi potrà essere capitano per molto tempo". Tra le novità c'è quella di Florenzi: "Ha trovato posto in una squadra importante. Lo stavamo seguendo e pensavamo che potesse essere aggregato alla prima squadra. Abbiamo deciso di anticipare la convocazione per defezioni nel ruolo e lui interpreta alla perfezione quello di interno".
C'è curiosità anche sul ritorno di Santon: "La sua convocazione è per due motivi: sta facendo ottime cose con in Inghilterra e abbiamo avuto delle defezioni. Noi seguiamo tutti. Ci sono altri giocatori importanti come Paletta ma noi abbiamo bisogno di avere consapevolezza di trovarci di fronte una scelta precisa, Gabriel non ha scelto e noi non lo abbiamo chiamato. Sugli oriundi bisogna andarci piano".

Prandelli ha speso delle parole anche per il tecnico della Juventus, Antonio Conte che soffre per non poter sedere sulla propria panchina: "Lo capisco. Gli mancano le partite".
Dichiarazioni di affetto anche per Parma che porta nel cuore da sempre e che ha voluto fortemente come sede per preparare,e giocare, la sfida con la Francia: "E' una bella città, si sta bene e ci torno volentieri. Adoro il culatello. Sta diventando un posto importante dove raggruppare tutto. Ho rivisto Ghirardi che ho abbracciato in modo fraterno, ma è anche un abbraccio problematico per sua taglia, però è un abbraccio fraterno. Il Parma ha qualità e giocatori tecnici in mezzo al campo. Può esprimere un calcio propositivo.

Intanto Prandelli dovrà fare a meno di Osvaldo e Criscito: il primo ha accusato un problema alla caviglia ed è stato costretto a rientrare a Roma, mentre il secondo ha subito una lesione di primo grado al legamento collaterale. Al posto di Criscito è arrivato Peluso.

 

 

 

 

 

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Torna il volo Parma-Trapani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento