Sport

Italia, Prandelli: "Cassano? L'ho visto bene, è la sua ultima chance in carriera"

Prima conferenza del ct azzurro a Coverciano in vista di Brasile 2014. Prandelli dovrà decidere i 23 da portare ai Mondiali e solo il 2 giugno si sapranno. Intanto per FantAntonio è davvero l'ultima occasione con la Nazionale

Prandelli a Coverciano

I 31 azzurri convocati da Cesare Prandelli hanno iniziato il rush finale verso Brasile 2014 da Coverciano dove hanno svolto la prima sessione di allenamento. Il ct azzurro dovrà decidere i 23 su cui puntare al prossimo Mondiale e in corsa ci sono anche Cassano, Paletta, Parolo e Mirante. Durante la prima conferenza il ct ha spiegato il perchè di alcune scelte e cosa si aspetta dagli azzurri: "Ho già un'idea su chi porterò, spero però di avere dubbi fino all'ultimo. In ogni modo punto a un gruppo duttile capace di potersi adattare a più moduli". Per gli attaccanti, invece, Prandelli ha spiegato il perchè non ha portato Toni e Gilardino "Vogliamo manovrare in attacco in maniera diversa rispetto alle caratteristiche di questi due giocatori". Tra i sette attaccanti c'è anche Antonio Cassano che ha conquistato l'Europa League con il Parma: "Come primo giorno di scuola ho visto tanta voglia, l'ho trovato sereno, si è messo in gioco a oltre 30 anni e ha vinto. Si è forse reso conto che è l'ultima occasione importante della sua carriera. Prandelli si è detto soddisfatto delle scelte fatte nonostante abbia lasciato a casa Criscito con cui si è scusato per la battuta nella conferenza di convocazione.

PRIMO ALLENAMENTO PER GLI AZZURRI - Il primo allenamento a Coverciano ha visto gli azzurri si sono divisi in piccoli gruppi e hanno svolto una corsetta come riscaldamento.Cassano in compagnia di Mario Balotelli e Giuseppe Rossi. I portieri, invece, hanno svolto una seduta a parte con il preparatore Vincenzo Di Palma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Italia, Prandelli: "Cassano? L'ho visto bene, è la sua ultima chance in carriera"

ParmaToday è in caricamento